Servizio-mensa, dalle ispezioni non è emersa alcuna irregolarità

0
12

Nel corso della riunione si è discusso anche della vicenda-Ristorò e il dirigente Moschella ha informato i partecipanti che sia ieri pomeriggio che stamani agenti di Polizia Municipali e medici dell’Asl hanno provveduto ad ispezionare i locali dell’azienda senza che sia emersa alcuna irregolarità. Il dirigente Moschella ha anche riferito che la Polizia Municipale da tempo provvede all’effettuazione periodica dei suddetti controlli.In ogni caso, in un’ottica di sempre maggiore trasparenza, l’amministrazione ha deciso di chiedere all’azienda che fornisce i pasti di consentire quotidianamente e senza alcun preavviso l’accesso ai locali a due genitori per plesso scolastico da scegliere mediante intesa con il dirigente scolastico di ogni singolo plesso. Inoltre, il Comune chiederà all’azienda di attivare un apposito numero verde per eventuali segnalazioni da parte dei genitori.Nel corso della riunione si è anche discusso dei costi del servizio e, da una comparazione effettuata con gli altri capoluoghi di provincia della Campania, è emerso che il costo richiesto a Benevento è il più basso in assoluto in riferimento alle fasce di reddito più alte mentre risulta essere il secondo, sia pure per pochi centesimi, per quanto attiene invece le fasce di reddito più basse.Per tale motivo il sindaco, Fausto Pepe, ha annunciato di aver individuato nel bilancio comunale la somma di 35.000,00 euro da destinare alle fasce di reddito più basse attraverso l’assegnazione di 350 contributi da 100,00 euro ognuno. Di conseguenza, da gennaio a maggio 2015 il costo del singolo pasto passerà da 1,90 euro a 0,90 euro per coloro che usufruiranno del contributo, facendo di Benevento il capoluogo di provincia con il costo più basso del servizio anche in relazione alle fasce economiche più basse.Il relativo bando di partecipazione è in fase di definizione e verrà pubblicato nei prossimi giorni.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here