ATTIVITA’ PRODUTTIVE, DA GIUNTA CALDORO 15 MILIONI A 7 COMUNI

0
9

Gli stanziamenti ammontano complessivamente a € 15.463.432,73.

Di seguito il dettaglio dei progetti dei Comuni campani ammessi a finanziamento:

PROVINCIA BENEVENTO: € 6.205.453,53

Comune di Arpaia, stanziamento € 5.366.375,33 per revisione e verifica impianti a rete PI ed edifici comunali;

Comune di Arpaise, stanziamento € 839.078,200 per efficientamento energetico della casa ‘Albergo per anziani’ (realizzazione impianti fotovoltaico e solare termico; intervento sull’involucro dell’edificio e ristrutturazione e sostituzione impianti generali).

PROVINCIA DI CASERTA: € 1.329.030,00

Comune di Cancello Arnone, stanziamento € 1.329.030,00 per revisione e verifica impianti a rete PI ed edifici comunali.

PROVINCIA SALERNO: € 7.928.949,2

Comune di Colliano, stanziamento € 1.444.958,89, per efficientamento energetico Casa comunale e Scuola media statale ‘Giovanni Pascoli’ (realizzazione impianti fotovoltaici e solari termico; intervento sull’involucro dell’edificio e ristrutturazione e sostituzione impianti generali);

Comune di Moio della Civitella, stanziamento € 501.538,91, per efficientamento energetico ‘Asilo comunale Pellare’ (realizzazione impianti fotovoltaici e solari termico; intervento sull’involucro dell’edificio e ristrutturazione e sostituzione impianti generali);

Comune di Nocera Inferiore, stanziamento € 1.999.889,42, per efficientamento energetico ‘Casa comunale’ (intervento sull’involucro dell’edificio e ristrutturazione e sostituzione impianti generali);

Comune di Roccapiemonte, € 3.982.561,98, per revisione e verifica impianti a rete PI ed edifici comunali

“Abbiamo dichiarato con determinazione – ha detto Martusciello – che avremmo impegnato fino all’ultima risorsa messa a disposizione nell’ambito dei fondi europei ed abbiamo mantenuto la promessa: i sindaci dei Comuni campani che hanno ricevuto oggi i decreti di ammissione a finanziamento dei loro progetti potranno partire con i bandi di gara immediatamente. In questo modo ci prepariamo al meglio alla nuova programmazione europea, allo scopo di massimizzare il valore di opere ad alto impatto economico nel rispetto dei tempi stabiliti.”

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here