La LIPU celebra il trentennale della sua presenza in provincia di Benevento organizzando due escursioni

0
3

Un'esperienza nel campo ambientalista che ha portato l'Associazione, in questi primi 30 anni di vita a livello locale, ad occuparsi di molti aspetti: dal soccorso degli animali selvatici feriti alle battaglie ambientaliste per la tutela della natura, degli animali e della gente, dall'organizzazione di escursioni a quella di convegni e seminari, dal monitoraggio faunistico all'educazione ambientale, dal condurre ricerche naturalistiche alla redazione di pubblicazioni, insieme a molto altro ancora.

L'organizzazione delle escursioni-evento cerca di condensare nella visita di due luoghi simbolo questa esperienza: San Salvatore Telesino e l'Oasi “Zone Umide Beneventane”, lungo il fiume Calore. Il primo rappresenta il comune dove è nata la LIPU in provincia di Benevento, mentre il secondo è l'ultimo risultato acquisito dall'Associazione con l'istituzione e la successiva gestione dell'oasi di protezione.

Si incomincerà domenica 14 dicembre con la visita ad alcuni dei siti più interessanti sotto il profilo naturalistico e culturale del territorio comunale di San Salvatore Telesino, seguendo un preciso programma:

ore 9.30 – Raduno alla Rotonda dei Pentri (parcheggio sotto la statua di San Pio) a Benevento

ore 9.45 – Partenza per S. Salvatore Telesino con le auto

ore 10.15 – Arrivo a S. Salvatore Telesino all'Abbazia del Santo Salvatore

ore 10.30 – Inizio visita guidata a cura della Pro Loco di S. Salvatore Telesino all'Abbazia benedettina del Santo Salvatore di epoca medievale

ore 11.45 – Assaggio dello “struppolo”, prodotto tipico di S. Salvatore Telesino

ore 12.00 – Inizio escursione nell'area dei “Puri”, fenomeno geologico di tipo carsico

ore 13.30 – Pranzo a sacco

ore 14.45 – Visita ai resti romani di Telesia, città di origine sannitica, con la guida del prof. Leucio Mazzacane

ore 15.45 – Visita alle sorgenti del Rio Grassano

ore 16.30 – Fine escursione

Per contatti: tel. 338 2036978; e-mail: lipusannio@gmail.com

Domenica 21 dicembre invece si visiterà un'area dell'Oasi delle “Zone Umide Beneventane” percorrendo una parte della pista ciclopedonale “Paesaggi sanniti”, realizzata circa un decennio fa dalla Provincia di Benevento su un'ex linea ferroviaria. In seguito si lascerà la pista per percorrere due sentieri, uno che arriva sino in riva al fiume Calore ed un altro che sale sulla collina denominata Monte S. Angelo in località S. Angelo a Piesco, nel comune di Benevento, dove oltre allo stupendo scorcio panoramico, si possono visitare i resti di un edificio di epoca longobarda.

 

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here