BLOCCATA COPPIA DI PLURIPREGIUDICATI NAPOLETANI SPECIALIZZATI IN TRUFFE AGLI ANZIANI.

0
81

I due uomini, all’inizio del mese di dicembre, si sono presentati presso l’abitazione della donna e qui, S.G., peraltro ben vestito e con modi cortesi, dopo avere suonato alla porta, si è presentato alla sua interlocutrice come un ingegnere impiegato presso una compagnia assicuratrice, risultata poi di pura fantasia.

Alle richieste della donna su quale fosse il motivo della visita, l’uomo gli ha comunicato che il figlio era rimasto coinvolto in un sinistro stradale e che aveva avuto incarico dallo stesso di farsi consegnare la somma di 2.000 euro a titolo di compensazione per le spese istruttorie relative alla copertura assicurativa.

Alle iniziali titubanze dell’anziana donna, l’uomo, per conferire maggiore credibilità alla richiesta, ha contattato con il telefono cellulare il complice, P.G., ben nascosto nelle adiacenze dell’abitazione della donna, e dopo uno scambio di convenevoli ha passato il telefono alla donna e qui P.G. si è spacciato per il figlio convincendo così la donna alla consegna della somma di denaro richiesta.

A questo punto la donna, convinta effettivamente che il figlio avesse dei problemi con l’assicurazione, consegnava il denaro a S.G. previa promessa di quest’ultimo sulla restituzione della cifra allorquando fossero stati ultimati tutti i pagamenti relativi all’assicurazione.

Dopo essersi resa conto della truffa subìta, alla donna non è restato altro da fare che sporgere denuncia ai Carabinieri che, dopo avere raccolto tutti i possibili elementi utili per l’identificazione del falso ingegnere, si sono messi immediatamente al lavoro; ed infatti i risultati non si sono fatti attendere poiché, effettuando analisi incrociate tra il racconto della donna con altre fattispecie di reato simili, i militari sono riusciti a giungere dapprima all’identificazione di S.G. e poi al rimanente complice.

Al termine di tutto i due soggetti, che a loro carico annoverano numerosi precedenti giudiziari per truffe agli anziani, sono stati segnalati all’Autorità Giudiziaria e proposti per l’irrogazione del foglio di via obbligatorio per il Comune di San Giorgio del Sannio.

Il fenomeno delle truffe agli anziani costituisce un reato verso il quale i Carabinieri del Comando Provinciale di Benevento pongono la massima attenzione anche mediante incontri con la cittadinanza, in particolare delle fasce deboli, nelle parrocchie e nei luoghi di maggiore aggregazione durante i quali vengono suggeriti consigli tesi a prevenire ed a evitare le truffe insieme all’invito a chiamare sempre il numero di Pronto Intervento dell’Arma 112 per segnalare casi e circostanze sospette.

 

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here