MOVIDA DEL FINE SETTIMANA. CONTROLLI DEI CARABINIERI. DENUNCE E SEQUESTRI PER DROGA ED ALCOOL

0
7

In occasione delle imminenti festività natalizie, i Carabinieri della Compagnia di Benevento, in questo fine settimana, hanno incrementato la propria presenza sul territorio dando luogo ad un servizio a largo raggio sull’intero territorio finalizzato alla prevenzione delle cosiddette “stragi del sabato sera” e per garantire una maggiore tranquillità e serenità alle persone visto l’approssimarsi del Natale. Il servizio in questione, che rientra in un più ampio dispositivo organizzato ed attuato dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Benevento, ha interessato l’intera competenza territoriale della Compagnia beneventana, ed ha visto l’impegno di un consistente numero di pattuglie del Nucleo Operativo e Radiomobile e delle Stazioni, nonchè l’utilizzo di personale in borghese con auto di copertura. I Carabinieri, nel corso dei controlli, hanno fermato e sottoposto a verifiche numerosi autoveicoli, identificate altrettante persone ed eseguito un consistente numero di accertamenti etilometrici, risultati per la maggior parte negativi. In particolare : nel capoluogo, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno fermato un operaio incensurato di 34 anni originario e residente in un piccolo centro della provincia sannita. L’uomo alla guida della sua autovettura di potente cilindrata percorreva viale degli Atlantici a forte velocità; motivo per cui i militari l’hanno inseguito e fermato. Nel corso dei controlli ai documenti di circolazione, i Carabinieri si sono accorti che le condizioni dell’uomo non erano tanto lucide per cui l’hanno sottoposto ai controlli etilometrici a seguito dei quali è emerso che il medesimo versava in stato di ebbrezza alcolica. Successivamente i militari gli hanno sequestrato la patente di guida e l’autovettura. In Sant’Angelo a Cupolo, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno denunciato in stato di libertà per detenzione di sostanze stupefacenti un operaio incensurato di 20 anni originario e residente provincia sannita. Il ragazzo è stato notato da una pattuglia di militari in borghese mentre percorreva il piccolo centro cittadino a bordo della sua autovettura. Dopo essere stato fermato, i militari gli hanno rinvenuto indosso un involucro in cellophane contenente circa 5 grammi di marijuana nascosti in una delle tasche dei anteriori dei pantaloni. La droga è stata poi sequestrata. A Pago Veiano i Carabinieri della Stazione di Pietrelcina hanno intercettato e fermato un pensionato di 62 anni noto alle Forze di Polizia, mentre circolava con la sua autovettura in via San Salvatore. Nel corso dei controlli, i militari hanno notato un’anomalia sul tagliando assicurativo. Più approfonditi controlli hanno permesso di determinare l’assoluta falsità del tagliando che è stato poi sottoposto a sequestro insieme alla patente dell’uomo e all’autovettura. Sempre nel piccolo centro i Carabinieri hanno poi segnalato ai competenti uffici della Prefettura di Benevento come assuntore di sostanze stupefacenti un nullafacente di 25anni con precedenti specifici per stupefacenti. Il ragazzo è stato fermato in via dei Giardini dove, a seguito di perquisizione, i militari gli hanno rinvenuto dentro una tasca del giubbotto un involucro di cellophane con dentro circa un grammo di cocaina, successivamente sequestrato. Infine a Paduli, una pattuglia di Carabinieri della locale Stazione ha intercettato e fermato nel centrale viale Libertà un nullafacente 44 anni originario e residente nella provincia napoletana. L’uomo è stato notato dai militari aggirarsi nei pressi di alcune abitazioni per cui è stato bloccato e condotto in Caserma dove, a seguito di accertamenti, è emerso che lo stesso annoverava a suo carico numerosi precedenti giudiziari per furto. Per l’uomo, attese anche le sue inconsistenti giustificazioni, è poi scattata la segnalazione per l’irrogazione del foglio di via dal Comune di Paduli.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here