NEVE E GHIACCIO IN CITTA’, ZONE ISOLATE. PREVISIONI ERRATE. CITTADINI INDIGNATI

0
16

Il resto è sotto gli occhi dei beneventani che in queste ore subiscono l’assenza di un’organizzazione concreta. Sin dai primi accenni di neve, sono state in primo luogo destituite da ogni fondamento le previsioni che ipotizzavano sulla città una nevicata poco copiosa. Previsione presa per buona da tutti. Invece, al calar delle tenebre ed a notte fonda, nonostante le numerose richieste di intervento ai Vigili del fuoco provenienti un po’ da tutte le aree del Sannio, in città chi doveva sorvegliare probabilmente ha preferito il caldo della propria abitazione, mentre automobilisti lottavano contro le difficoltà dovute alla presenza di lastre di ghiaccio all’irrigidirsi delle temperature subito dopo i primi fiocchi. A tarda notte il caos lungo l’Appia, con automobilisti in fila alle spalle di auto in difficoltà. Un camion, in via Napoli al Rione Libertà, all’altezza del Comando della Polizia Municipale ha praticamente ostruito l’intera sede stradale. Solo la presenza di alcuni volontari della Protezione civile a gestire l’emergenza in quel tratto. All’alba in giro gli operatori ecologici dell’Asia hanno cercato lungo le principali strade parte di quei 20mila euro di sale industriale senza però ottenere quanto previsto da questa operazione. Ricordiamo che lo spargimento del sale serve ad evitare la formazione di ghiaccio sull’asfalto e non già per sciogliere la neve. La città in queste ore soffre e non poco di quelle errate previsioni meteo e la mancata sorveglianza del cielo allorquando sin dalle 20 le nevicate si sono susseguite copiose per tutta la notte e continueranno molto probabilmente fino alla prossima notte. Intanto, numerose sono anche le chiamate giunte in redazione da parte di cittadini delle contrade rimaste isolate. Anche in questo caso nessun soccorso, nessun sacco di sale, il solito scenario che si manifesta in occasione delle emergenze.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here