Serie B, Stefano Mauri ricomincia da Brescia

0
112

Il grande amico Cristian Brocchi l’ha convinto a iniziare insieme una nuova avventura

Ha aspettato per sei mesi una chiamata dalla serie A, poi Stefano Mauri, che domenica ha festeggiato i 37 anni, si è regalato un nuovo contratto. L’ex centrocampista della Lazio, svincolato a giugno 2016, ha accettato di tornare a Brescia. A riabbracciarlo il grande amico Cristian Brocchi. “Solo in due mi hanno cercato seriamente in questi mesi – racconta Mauri – ossia Oddo e Brocchi. A Pescara sarei andato volentieri, ma la società non era di quell’avviso”.

“Ho preferito aspettare – spiega l’ex capitano biancoceleste – perché credevo che dalla serie A arrivasse qualche proposta, visto che credo di potermela giocare ancora. Invece di richieste ne sono arrivate soltanto dalla B e io non ne ho fatta una questione di ingaggio: ho solo voglia di continuare a giocare e così ho accettato volentieri di tornare a Brescia“.

Scomparso dalle scene per sei mesi Mauri ha continuato ad allenarsi a Roma con il Racing Club, la squadra di Lega Pro allenata dall’altro ex compagno Giuliano Giannichedda. E affronta la nuova sfida con grande entusiamo: “Credo di essere il centrocampista in attività ad aver segnato più gol in Serie A, dopo Hamsik. È vero che l’età è quella che è, ma credo che forse la storia del calcioscommesse abbia frenato qualcuno, non lo so”. Poi a fine stagione una nuova avventura. Cristian Brocchi lo vorrebbe con lui in panchina come vice allenatore.

sportmediaset.mediaset.it

ARTICOLI CORRELATI


NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)