APPELLO, PENALIZZAZIONE RIDOTTA ALL’AVELLINO

0
80

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookie per visualizzarlo.

La Corte ha portato da 3 a 2 i punti comminati agli irpini per la vicenda del calcioscommesse. Diminuite le squalifiche a Millesi e Izzo

La Corte Federale d’appello, riunita a sezioni unite, ha ridotto da 18 a 6 mesi la squalifica di Armando Izzo, difensore del Genoa, con l’ammenda che passa da 50 mila a 30 mila euro.  Izzo era stato punito lo scorso 12 aprile dal Tribunale Nazionale Federale nell’ambito del processo sportivo sul calcioscommesse relativo alle presunte combine delle partite Modena-Avellino del 17 maggio 2014 e Avellino-Reggina del 25 maggio 2014. Izzo, oggi tesserato per il Genoa, era accusato di associazione finalizzata ad alterare i risultati delle partite (articolo 9 del codice di giustizia sportiva) e per lui la Procura federale aveva chiesto addirittura una squalifica di 6 anni. Parzialmente accolto anche il ricorso dell’Avellino, la cui penalizzazione passa da 3 a 2 punti, e quello dell’ex giocatore degli irpini Francesco Millesi la cui inibizione e’ stata ridotta da 5 a 3 anni, con l’ammenda che passa da 50 mila a 20 mila euro.

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookie per visualizzarlo.

ARTICOLI CORRELATI

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookie per visualizzarlo.


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here