Svolta istituzionale e progetto “Mnemosine” per i malati di Alzheimer

0
70

I progetti dell’associazionismo di settore e l’impegno interdisciplinare e interistituzionale stanno creando sulla malattia di Alzheimer, uno dei problemi sanitari e sociali più acuti, una importante sinergia.
La crescita esponenziale dei casi conclamati e il più generale problema delle demenze senili giunge a una svolta importante.
Contestualmente alle attività dello “Sportello Alzheimer” e del Servizio di Psicologia Clinica ad esso associato, curati già da tempo dall’Associazione di promozione sociale  “Progetto Vita”, si annunciano importanti novità da parte delle istituzioni competenti, Comune e Asl.
Lo stato degli atti sulla delicata questione sarà effettuato Venerdì  30 giugno, alle ore 17, nell’aula consiliare di palazzo Mosti, con il sindaco, Clemente Mastella, il direttore generale dell’Azienda Sanitaria Locale di Benevento, dott. Franklin Picker, la dott.ssa M.Giovanna Pagliarulo e la dott.ssa Mariacarla Di Gioia, rispettivamente presidente e vice-presidente dell’Ass. “Progetto Vita”.

In particolare, sarà illustrata la linea progettuale “Mnemosine: la memoria della cura”, che nasce da un’attenta analisi delle esigenze del territorio e dalla fruttuosa collaborazione tra “Progetto Vita” e “Rete Campus Bn”.
L’obiettivo generale delle istituzioni e delle reti di volontariato è creare un coordinamento che possa continuare a lavorare sinergicamente per sviluppare, anche attraverso la ricerca e l’impiego di fondi regionali ed europei, servizi deputati al trattamento e alla gestione della malattia di Alzheimer.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here