Serie A Tim: cerimoniale di gara

0
137

In occasione delle gare di Serie A TIM, TIM Cup e Supercoppa TIM, le Società sono tenute a seguire il cerimoniale di gara, in base alle indicazioni di seguito riportate e secondo le tempistiche indicate nel “Conto alla rovescia per l’inizio delle partite della Serie A TIM 2017/2018” in allegato e con il coordinamento del Delegato della Lega Serie A.
Prima dell’ingresso in campo delle squadre, sotto la tribuna principale dello stadio, ad una distanza di circa 7 metri dalla linea laterale, verrà posizionato un pannello di 30 mt x 0,50 mt, messo a disposizione da TIM, recante le diciture Serie A TIM, TIM Cup o Supercoppa TIM, a seconda della competizione.

ESECUZIONE INNO LEGA SERIE A: “O Generosa!” Ciascuna Società è tenuta a diffondere l’inno ufficiale della Lega Serie A, “O Generosa!”, all’interno del proprio impianto di gioco in occasione di tutte le gare della Serie A TIM e della TIM Cup (a partire dal IV Turno), secondo le seguenti indicazioni: – l’inno della Lega Serie A sarà diffuso al termine dell’eventuale esecuzione dell’inno della Società ospitante;  – l’inno della Lega Serie A sarà diffuso per circa 30” una volta che le squadre avranno completato l’allineamento;

– ciascuna Società farà in modo che la diffusione del proprio inno termini prima dell’allineamento delle squadre, curandosi di garantire uno stacco minimo di 5” tra il termine dell’esecuzione del proprio inno e l’inizio della diffusione dell’inno della Lega Serie A. Lega Serie A fornirà a ciascuna Società il file master dell’inno, della durata di circa 30”, che andrà diffuso integralmente nei tempi sopra indicati.

INGRESSO DELLE SQUADRE IN CAMPO:  I capitani delle squadre scenderanno in campo tenendo per mano un bambino che indosserà la divisa ufficiale (maglia, pantaloncino e calzettoni) della squadra opposta a quella del capitano al quale è accompagnato.
Allo stesso modo gli ufficiali di gara entreranno accompagnati da un bambino che indosserà un completo da arbitro.
Al momento dell’ingresso in campo le squadre seguiranno gli arbitri mantenendosi alla loro destra o sinistra a seconda del posizionamento delle rispettive panchine e il primo ufficiale di gara prenderà il pallone ufficiale di gara posizionato sul podio all’uscita del tunnel.
Giunti al centro del campo, i calciatori delle squadre si posizioneranno a fianco degli ufficiali di gara, avendo cura che ciascuna squadra si allinei dal lato della propria panchina.

ALLINEAMENTO DELLE SQUADRE IN CAMPO
L’allineamento delle squadre all’ingresso in campo dovrà avvenire sotto la tribuna principale dello stadio, ad una distanza di circa 7 metri dalla linea laterale, avendo cura di rimanere dietro al pannello di cui sopra, ad una distanza di circa 2 metri dallo stesso.
La Società ospitante dovrà provvedere a delimitare il terreno di giuoco con delle corde o catenelle stese lungo la linea laterale in corrispondenza della metà campo, al fine di indicare la zona oltre la quale potranno posizionarsi i fotografi.
Ai fotografi dovrà essere in ogni caso impedito l’ingresso sul terreno di giuoco, al quale potrà accedere un solo tele-operatore del soggetto che effettua la produzione audiovisiva della gara ai sensi dell’art. 4 del decreto legislativo 9/08, per le riprese ravvicinate dei calciatori.

SPECIFICHE RELATIVE AI BAMBINI IN CAMPO
I bambini che accompagnano in campo i calciatori e gli ufficiali di gara sono tre (uno per ognuno dei capitani delle due squadre e uno per l’arbitro). La Lega Serie A si riserva di autorizzare l’ingresso di un numero superiore di bambini che dovranno comunque essere suddivisi in numero equo tra le due squadre indossando i kit gara ufficiali della squadra opposta a quella che accompagneranno. I bambini che accompagneranno gli ufficiali di gara dovranno essere dotati di kit ufficiale da arbitro. I bambini eventualmente partecipanti ad iniziative speciali dovranno essere autorizzati da Lega Serie A ed entrare in campo, in ogni caso in numero speculare per entrambi i club. Ciascun calciatore dovrà in ogni caso essere accompagnato da un solo bambino.
Tutti i bambini in campo dovranno mantenere un comportamento ordinato ed esemplare.
Le Società sono invitate a scegliere bambini di età inferiore ai 10 anni, di altezza  non superiore ai 140 cm e che, in ogni caso, non dovranno ostruire la visibilità dei calciatori. La Società ospitante è tenuta a individuare almeno un addetto, responsabile dei bambini in campo, che si coordinerà con il Delegato di Lega.
Al momento dell’allineamento delle squadre, i bambini si posizioneranno subito davanti al calciatore/arbitro che hanno accompagnato in campo, in modo da favorire il passaggio della telecamera che inquadrerà in primo piano i calciatori e gli arbitri durante l’esecuzione dell’inno ufficiale della Lega Serie A, e dovranno rimanere fermi e non ostruire la visibilità dei calciatori per tutta la durata dell’allineamento
Al termine dell’esecuzione dell’inno ufficiale della Lega Serie A “O Generosa!”, nel preciso momento in cui il capitano della squadra ospite si muoverà per la stretta di mano, i bambini abbandoneranno ordinatamente il terreno di gioco, uscendo da uno dei due lati del pannello di allineamento, assistiti dall‘addetto della Società ospitante

STRETTA DI MANO PRIMA DELLA GARA
Una volta completato l’allineamento delle squadre, ad un cenno dell’arbitro, i calciatori della squadra ospite si dirigeranno verso quelli della squadra di casa, che rimarranno nella loro posizione, per stringere la mano prima agli arbitri e poi agli avversari, tornando successivamente nella posizione originaria passando alle spalle degli ufficiali di gara.
Subito dopo che l’ultimo calciatore della squadra ospite avrà stretto la mano al primo della squadra di casa (il capitano), questi, seguito dai suoi compagni, si muoverà a sua volta verso gli arbitri, stringendo loro la mano e ritornerà nella sua posizione originaria passando alle spalle degli ufficiali di gara.
Di seguito, i due capitani si fermeranno accanto agli ufficiali di gara per le abituali procedure di sorteggio.
Nel caso in cui i calciatori dovessero posare per le foto di rito, si invitano le squadre a posizionarsi dietro il pannello di cui sopra, recante la denominazione della competizione.

CERIMONIALE DI SALUTO A FINE GARA
Al fischio finale, gli ufficiali di gara si posizioneranno al centro del campo ed inviteranno le squadre a fare lo stesso. I due capitani avranno la responsabilità di radunare i calciatori delle proprie squadre dietro di sé.
I calciatori di ciascuna squadra saluteranno quelli dell’altra e gli arbitri, senza nessun ordine prestabilito.
Dopo la stretta di mano, i calciatori saluteranno il pubblico e lasceranno il terreno di gioco insieme agli ufficiali di gara.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here