SUCCESSO DEL NAPOLI AL BENTEGODI

0
57
(Foto LaPresse)

La Juventus chiama, il Napoli risponde, e due tra le candidate al titolo non tradiscono al debutto nella Serie A TIM 2017/2018. I partenopei passano al Bentegodi contro l’Hellas Verona, tornato in A dopo una sola stagione, ma ancora in fase di rodaggio per la massima categoria. La formazione di Sarri gioca invece a memoria, e seppur su ritmi non altissimi, riesce a imporsi in trasferta confermando il pronostico di chi la inserisce tra le favorite alla vittoria finale. Dopo una fase iniziale di stallo, col solo Insigne a mettersi in luce, gli ospiti passano in vantaggio grazie ad una sfortunata autorete di Souprayen, ingannato dall’uscita del proprio portiere poco dopo la mezz’ora.  C’è sempre lo zampino di Insigne anche nel raddoppio, firmato da Milik al 39′, col fantasista bravissimo a servire il centravanti con un preciso esterno destro. Nel finale si vede l’Hellas con un tiro di Cerci respinto da Reina. Nel secondo tempo sono sempre gli ospiti a gestire il possesso palla e il ritmo dell’incontro, anche se al 53′ Verde impensierisce il portiere del Napoli con un tiro di prima intenzione. Al 61′ Milik lascia il campo a Mertens, e il capocannoniere azzurro della scorsa stagione ci mette un minuto ad entrare tra i protagonisti del match, favorendo con uno spunto personale il gol di Ghoulam. Parte poi la girandola di sostituzioni da entrambe le parti e si rivede in Serie A TIM Pazzini, che realizza al minuto 83 il calcio di rigore che fissa il risultato sul 3-1 per il Napoli.  Punteggio che non cambierà più nonostante il forcing finale degli scaligeri, avvantaggiati anche dalla superiorità numerica per l’espulsione di Hysaj nell’azione del rigore.

legaseriea.it

(Foto LaPresse)

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here