Ancora un’apprezzata presenza europea del Maestro Antonio Caporaso.

0
131

 

L’organista beneventano si è esibito, qualche giorno fa, nell’ambito del XXVI International Music Festival “Slovenské Historické Organy”, patrocinato dallo Slovak Arts Council, ospite della chiesa dei Frati Minori Cappuccini di Pezinok, cittadina situata a pochi chilometri da Bratislava, nella quale viene custodito un organo del 1887 costruito dai Fratelli Rieger.

In cartellone, oltre al maestro sannita, artisti provenienti dalla Polonia, dalla Repubblica Ceca e da quella Slovacca.

In programma, musiche di Johann Sebastian Bach, ma anche di autori romantici, quali Felix Mendelssohn Bartholdy, Max Reger e Johannes Brahms, che ben si adattano a tale tipologia di strumento.

Il lungo applauso da parte del numeroso pubblico presente, ha sottolineato l’unanime apprezzamento della performance e del programma presentato dal Maestro Antonio Caporaso.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here