Sandra Lonardo:”in una notte ho rivissuto gioie e dolori di questa vicenda. Ringrazio tutti per l’affetto”. VIDEO

0
86

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookie per visualizzarlo.

La notte che ho appena trascorso, é stata una notte insonne, ho letto per tutto il tempo le migliaia di messaggi che mi sono giunti dai tantissimi amici, dalle tante persone che non conosco personalmente , su FB, messanger, WhatsApp ,le loro parole mi hanno dato ancora piu’ forza ….certo é finito un incubo che nonostante questa assoluzione con formula piena, non ci abbandonera’ mai …
Troppo dolore, troppe calunnie, troppo tutto, intanto ê saltato un partito in crescita, ed hanno ammazzato politicamente mio marito. Non ci é mancato nulla in tutti questi nove anni e mezzo. Dalla mia esperienza penso alle tante persone perseguitate ingiustamente, a loro va il mio pensiero, speriamo che cambi qualcosa in questo nostro Paese, non si puo’ andare avanti con le pene preventive….. tutto dovrebbe avvenire alla fine dei tre giudizi, come si converrebbe in un Paese culla del diritto…. Penso e ripenso ai due mesi di arresti domiciliari, alle 2 settimane di obbligo di dimora a Ceppaloni,ai 9 mesi di divieto di dimora in Campania e Regioni limitrofe, ma come potro’ mai dimenticare , e sopratutto, chi mi ripaghera’ mai dal punto di vista psicologico, morale ed anche economico? Comunque cio’detto, ringrazio il Signore che ci ha dato la forza di non mollare e di combattere sempre, ringrazio i miei figli, le mie nuore, la mia famiglia che mi é rimasta sempre vicino, che si é fortificata nel rapporto…. ringrazio i miei 6 nipotini, che inconsapevoli di tutto, ci hanno inondato di sorrisi, e con i loro perche’, ci hanno tenuto impegnati a non pensare, ed è per loro che abbiamo lottato, ringrazio piu’ di tutti gli amici e la gente che ci ê stata vicino in tutti questi anni , facendoci sentire il loro affetto, non dubitando mai di noi, che ci hanno votato, nonostante si stesse celebrando un processo, a loro va il mio ed il nostro pensiero, grazie dal profondo del cuore, loro non hanno mai dubitato di noi, ….
A mio marito sento di dire che é un grande uomo, non ha vacillato mai un momento, mentre io per sopravvivere non dovevo leggere nulla, giornali, internet e men che mai le carte del processo….( ho cominciato a leggerle, ma erano tutte non verita’, come ti difendi dalle non verita’? Ho letto, certo, ma non mi sono soffermata, quei faldoni sono tutti la, hanno occupato lo spazio di una stanza….ed io in quella stanza proprio non ci posso entrare) mio marito di contro, ha studiato tutto, notte e giorno, dimostrando una forza non comune, ha collaborato con i nostri avvocati Forgiuele e Carbonella….che ringrazio per la loro grande competenza e professionalità, ma soprattutto per l’ottimo rapporto umano che si é creato….ringrazio amici dell’allora partito UDEUR, che all’epoca dei noti fatti, non fecero mancare il loro affetto e la loro presenza, con moltissimi non ci vediamo piu’, ma li tengo tutti nel mio cuore, quei giorni di gennaio 2008, rimarranno un ricordo indelebile nella mia mente, da li che é cambiata la nostra vita…siamo sopravvissuti, ma, nulla sara’ piu’ come prima…infine, ringrazio la sorte che ci ha fatto vedere la fine positiva di questo processo, ed il mio pensiero va a quanti hanno lottato, e non hanno potuto vedere la fine dei processi che li hanno interessati. Una preghiera per loro e per le loto famiglie.

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookie per visualizzarlo.

ARTICOLI CORRELATI

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookie per visualizzarlo.


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here