Benevento provincia sicura. Mortaruolo (PD) plaude alle forze dell’ordine

0
22

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookie per visualizzarlo.

“La classifica stilata da Il Sole 24 Ore che pone Benevento quale provincia più sicura della Campania consegna un dato che è di grande importanza per il nostro territorio. Sento pertanto di rivolgere un plauso a tutte le Forze dell’Ordine che sono quotidianamente impegnate in ogni angolo della nostra provincia per garantire sempre maggiore sicurezza agli abitanti del Sannio attraverso una costante e muscolare azione di repressione dei fenomeni legati ai reati contro il patrimonio ma soprattutto in un’opera straordinaria di prevenzione. I nostri uomini e le nostre donne in divisa hanno una qualità e una professionalità elevatissime. Sono tra i migliori al mondo anche se non sempre viene riconosciuto. Meritano menzione le importanti azioni di soccorso, identificazione e accoglienza di adulti, donne e minori migranti, nonché il contrasto dei fenomeni di sfruttamento connessi all’immigrazione e alla gestione delle loro ricadute sulla sicurezza dei territori. Grazie alla loro sensibilità e all’investimento su nuove competenze incisivo è il quotidiano intervento nella lotta alla corruzione, alle mafie, ai patrimoni illeciti e alle infiltrazioni criminali nell’economia e nelle pubbliche amministrazioni. Sono convinto che la criminalità può essere combattuta solo attraverso un percorso sintonico e cooperativo tra Istituzioni, Forze dell’Ordine, cittadini secondo una strategia d’insieme che nel Sannio rappresenta già un modello virtuoso che non dev’essere un punto di arrivo bensì di partenza per far si che la cultura della legalità e del rispetto dell’altro siano sempre al centro dell’agire collettivo”. Ad affermarlo è il Consigliere regionale e componente della Commissione consiliare d’inchiesta denominata Anticamorra, per la vigilanza e la difesa contro la criminalità organizzata.

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookie per visualizzarlo.

ARTICOLI CORRELATI

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookie per visualizzarlo.


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here