Festività natalizie col bel tempo,lieve rialzo temperature. Anticiclone si espande. Qualche pioggia solo a Santo Stefano

0
60

Bel tempo e temperature in lieve rialzo: si annunciano all’insegna del sole e di un clima un po’ meno rigido le condizioni meteo delle prossime festività natalizie. Potrebbe far eccezione, ma solo in parte, la giornata di Santo Stefano in cui si prevede qualche sporadica pioggia. Le previsioni sono dei meteorologi del Centro Epson Meteo-Meteo.it. “L’Anticiclone delle Azzorre – spiegano – sta cominciando a espandersi dall’Atlantico verso l’Europa Occidentale, andando a occupare anche ampi settori del nostro territorio e favorendo così un miglioramento del tempo che proseguirà anche domani, quando splenderà il sole in quasi tutta l’Italia. Nel fine settimana sono previste poche nuvole, sostanziale assenza di piogge e temperature vicine a valori normali per il periodo al Centro-nord con residua ventilazione settentrionale al Sud che si esaurirà entro domenica”. Nel giorno di Natale, affermano gli esperti, “è probabile un aumento della nuvolosità in gran parte del Nord, escluse le aree alpine, e sulle regioni tirreniche con qualche possibile isolato piovasco solo tra la Liguria e l’alta Toscana; le temperature pomeridiane resteranno nella norma o leggermente al di sopra e quindi con un clima poco freddo”. Nel dettaglio, domani è prevista ancora un pò di nuvolosità sulle regioni meridionali. In prevalenza soleggiato nel resto d’Italia. Le temperature sono previste in crescita, con massime quasi dappertutto nella norma. Sabato, sempre secondo le previsioni dei meteorologi di Epson Meteo, sarà una giornata tra sole e nuvole in Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia, comunque senza piogge. Le temperature saranno quasi ovunque in ulteriore lieve aumento: ancora gelate mattutine al Nord, ma meno diffuse e meno intense. Un nuovo rinforzo dell’alta pressione dovrebbe garantire una domenica, Vigilia di Natale, con tempo stabile, caratterizzata da qualche nuvola tra Liguria e Toscana. Il giorno di Natale sarà possibile un ulteriore aumento della nuvolosità su Val Padana, Liguria, lungo il Tirreno e le Isole, con qualche goccia di pioggia tra Liguria centro-orientale e alta Toscana. Il 26 dicembre, Santo Stefano, la parte più avanzata di una perturbazione raggiungerà l’Italia, portando piogge sparse, per lo più deboli, su diverse regioni del Nord e la Toscana, accompagnate da deboli nevicate sulle Alpi al di sopra del 1000-1400 metri. Nel resto del Paese il tempo sarà stabile. A breve distanza, concludono i meteorologi, potrebbe arrivare una perturbazione più intensa, probabilmente l’ultima del 2017, che dovrebbe attraversare gradualmente tutta l’Italia nei giorni finali dell’anno.(ANSA)

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here