Aggressione ai danni della Polizia penitenziaria. CGIL: “maggiori garanzie e tutela”

0
147

Frequenti episodi di aggressioni ai danni della Polizia Penitenziaria sono la conseguenza di quello che la Fp-CGIL da tempo sta denunciando all’Amministrazione penitenziaria, che, finora non ha dato adeguate risposte:

“la carenza di agenti in servizio compromette le condizioni di lavoro e la sicurezza dei poliziotti e dei detenuti.”

Troppi gli articoli che riempiono le pagine dei quotidiani, danneggiando l’immagine della Polizia Penitenziaria, che con professionalità e sacrificio gestisce un settore molto delicato quale quello del Sistema Penitenziario, ed in particolare della Giustizia minorile.

L’Anno 2018  è stato inaugurato con gravi Episodi a danno di chi indossa la divisa della polizia penitenziaria!

l’Aggressione ed il Sequestro di un Agente a Nisida, l’Accoltellamento al torace di un Agente al Beccaria;

Meno recenti ma non meno gravi, la notizia del minorile di Casal del Marmo a gennaio 2017, dove un un Agente viene preso a pugni da un giovane detenuto, quella del minorile di Catanzaro a dicembre 2017, dove due detenuti hanno messo in subbuglio la struttura , infine, la rivolta al minorile di Airola nel settembre 2016: La FP-CGIL non dimentica e non lascia da sola la Polizia Penitenziaria!

La FP-CGIL, settore giustizia minorile, di Benevento   DENUNCIA una situazione critica che non permette di perdere ulteriore tempo! L’Amministrazione centrale prenda rapide decisioni in merito!

Più personale nelle 16 strutture minorili significa più Sicurezza!

Inoltre questa O.S. denuncia l’impossibilità oggettiva di gestire, da parte degli operatori penitenziari, e quindi anche della Polizia Penitenziaria, i Minori con le stesse regole di quelle per gli Adulti: si verificano troppi episodi critici che segnano il sistema penale minorile con l’entrata in vigore della legge riforma, in base alla quale , i detenuti anche maggiorenni, fino a 25 anni, possono scontare la pena negli istituti minorili.

Secondo la FP-CGIL questa legge deve essere rivista!

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here