Sismicità Sannio, Mastella chiede alla Regione un incontro di approfondimento

0
415

In relazione allo studio condotto da un team di ricercatori Ingv e del Dipartimento di Fisica e Geologia dell’Università di Perugia (DFG-UNIPG), secondo cui i terremoti avvenuti nel dicembre 2013 nell’area Sannio-Matese sono stati innescati da una risalita di magma nella crosta tra i 15 e i 25 km di profondità e che, conseguentemente, tali fenomeni possono generare in futuro terremoti di magnitudo significativa, il Sindaco di Benevento, Clemente Mastella, ha rilasciato questo pomeriggio la seguente dichiarazione: “Nelle prossime ore formuleremo una richiesta ufficiale alla Regione Campania affinché venga convocata una riunione che coinvolga le istituzioni del territorio interessato al fenomeno, la Protezione civile, le Università degli studi di Napoli e del Sannio e i ricercatori dell’Istituto nazionale di Geofisica e vulcanologia e del Dipartimento di Fisica e Geologia dell’Università di Perugia (DFG-UNIPG) che hanno condotto lo studio in modo da poter approfondire la valutazione del rischio sismico esistente nella suddetta area e poter quindi mettere a punto una strategia di interventi in grado di ridurre significativamente le conseguenze di eventuali eventi tellurici”.

 

http://www.tvsette.net/2018/01/09/magma-sotto-appennino-nuova-causa-forti-terremoti/

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here