Camorra: preso a Cassino capoclan latitante Antonio Polverino

0
78

“Zio totonno” scovato in casolare di campagna dai carabinieri
I carabinieri di Napoli hanno arrestato a Cassino (Latina), in un casolare di campagna, Antonio Polverino, 73 anni, storico capo dell’omonimo clan di Marano di Napoli. Il capoclan è stato scovato dalla sezione “catturandi” dei carabinieri del Nucleo Investigativo. Antonio Polverino è stato bloccato in cucina: era da solo, non ha tentato la fuga e ha subito mostrato i suoi documenti ai militari. Sposato, padre di 4 figli, soprannominato “zio totonno”, era latitante dal 2011. Nei suoi confronti era stata emessa un’ordinanza di arresto per associazione di tipo mafioso. Malgrado “alla macchia” da 6 anni, e lontano da Marano di Napoli, comune a nord del capoluogo partenopeo ritenuto la roccaforte del clan, tutte le decisioni importanti venivano prese solo dopo il suo placet.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here