IL TAR RESPINGE I RICORSI CONTRO LA TARIFFA RIFIUTI 2017

0
44

Il Tar Campania, riconoscendo le ragioni della Provincia di Benevento, ha respinto i ricorsi presentati da sette Comuni contro la tariffa di smaltimento rifiuti presso lo Stir di Casalduni per l’anno 2017 stabilita dalla stessa Provincia.

La Magistratura amministrativa ha giudicato dunque legittimo e corretto il provvedimento assunto dal Presidente Claudio Ricci.

La Provincia, che era difesa dal responsabile dell’Avvocatura Giuseppe Marsicano, aveva ribattuto al contenzioso avviato per il 2017 dai Comuni di Benevento, Dugenta, Paupisi, San Lorenzello, San Nicola Manfredi, Tocco e Vitulano, ricordando che un analogo contenzioso riferito agli anni 2014 e 2015 era stato già chiuso in via definitiva dando ragione alla Provincia in forza di una sentenza del Consiglio di Stato – Sezione IV del 30.6.2017.

Il Presidente Ricci, nel commentare la sentenza del Tar Campania, ha ricordato che l’entità della tariffa di smaltimento è determinata facendo riferimento ai costi di gestione, al conferimento al termovalorizzatore di Acerra della frazione secca tritovagliata e dalle imposizioni accessorie che gravano, “ope legis”, sulla stessa Provincia a causa delle cosiddette “discariche post mortem” (cioè gli impianti aperti sul territorio sannita dalla Gestione Commissariale rifiuti tra il 1993 e il 2009).

Il Presidente della Provincia ha quindi espresso il compiacimento per una decisione che conferma la giustezza della propria posizione sull’argomento. Ricci ha ricordato che in materia rifiuti il suo impegno in questi anni è stato, nel rispetto del contesto normativo, di non compromettere la tenuta del ciclo stesso nel Sannio trovando un punto di equilibrio sulla quantificazione di tariffe che, peraltro, ha sottolineato Ricci, restano largamente le più competitive in Campania. “Anche grazie a questo punto di equilibrio che ho voluto tenere – ha concluso Ricci – il Sannio ha potuto perseverare nelle sue ottime performance per quanto concerne la raccolta differenziata a tutto vantaggio della qualità della vita per i nostri concittadini”.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here