Ferrovie. Novità per Benevento-Bosco Redole con arrivo a Fragneto Monforte

0
130

Il treno turistico che collega Abruzzo e Molise nella tratta Sulmona (Aquila)-Carpinone (Isernia), più conosciuta come ‘Transiberiana d’Italia’, continuerà a fare sosta nelle stazioni molisane. È quanto si apprende da una nota dell’assessore regionale ai trasporti, Pierpaolo Nagni. L’esponente dell’Esecutivo ha infatti annunciato che la Regione nel proprio bilancio ha stanziato 50 mila euro a favore dell’associazione ‘Le Rotaie’ di Isernia che da anni è impegnata, insieme alla Fondazione Fs italiane, nella valorizzazione della tratta attraverso l’organizzazione di corse turistiche. “Proprio le partenze dal Molise – ha spiegato Nagni – stavano rendendo quasi improponibile il prosieguo dell’iniziativa, mettendone a repentaglio la sopravvivenza, nonostante la forte partecipazione che essa continua a riscuotere, proprio a causa di costi straordinari che ogni viaggio comporta”. Intanto l’assessore ha annunciato altre novità. “Fin da subito, dopo la recente approvazione della legge nazionale sulle ferrovie turistiche, nella quale è compresa la Sulmona-Carpinone, lavoreremo per inserire la tratta Termoli-Campobasso nel nuovo accordo di programma di Rfi con lo Stato, affinché anche questo versante sia in parte riutilizzato per fini turistici. Inoltre – ha concluso – stiamo anche lavorando insieme con la Regione Campania per la progressiva riapertura della Benevento-Bosco Redole, che attualmente arriva fino a Fragneto Monforte (Benevento), ma che puntiamo a far giungere fino al Molise”.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here