Tensioni in Forza Italia. La replica “mastelliana” alla De Girolamo

0
373

“E’ bene ricordare a chi l’avesse eventualmente dimenticato che il miglior risultato mai conseguito da Forza Italia in provincia di Benevento è quello che si registrò alle Europee del 2014 allorquando il partito del presidente Berlusconi candidò l’onorevole Clemente Mastella e in provincia di Benevento ottenne il 27,55%, mentre a livello nazionale si attestò all’incirca al 17%.  A dichiararlo, Vincenzo Russi – coordinatore politico della campagna elettorale di Sandra Lonardo.

Per comprendere l’importanza dell’apporto dell’onorevole Mastella in quell’occasione basta ricordare che nella sola città di Benevento il partito raccolse 5.382 voti, di cui 4.664 espressi anche sui candidati e 3.028 di queste preferenze furono raccolte proprio dall’onorevole Mastella, ovvero oltre il 60% del totale.

 

Inoltre, va anche ricordato che alle precedenti politiche del 2013 il Popolo delle Libertà in provincia di Benevento si era attestato all’incirca al 27% ma comprendeva anche Alleanza Nazionale, oltre a Forza Italia.

Alle successive Regionali del 2015, elezioni alle quali l’onorevole De Girolamo non supportò Forza Italia bensì i candidati di NCD, il partito del presidente Berlusconi raccolse il 17,81% in Campania ed il 22,20% nella provincia di Benevento (il 2° dato più alto a livello nazionale) con complessivi 24.082 voti e 17.829 preferenze specificamente espresse per i candidati Mino Izzo e Sandra Lonardo.

Altro dato, infine, da non trascurare è quello relativo alle Comunali di Benevento del 2016 quando Forza Italia raccolse 2.226 voti (pari al 5,7%), mentre le liste dell’onorevole Mastella raccolsero complessivamente 7.882 voti (pari al 20,49%).

Fatto questo breve excursus, al solo fine di precisare l’esattezza e la completezza dei dati, mi preme evidenziare – ha concluso Vincenzo Russi, che stiamo facendo e continueremo a fare una battaglia unitaria sotto lo stesso simbolo, chiedendo i voti per il partito sia alla Camera che al Senato, anche perché entrambi i candidati all’uninominale e la candidata al plurinominale del Senato provengono tutti dall’ex Udeur dell’onorevole Clemente Mastella, oggi Forza Italia”.

 

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here