Carica Manolas :”Battiamo Benevento per riprendere percorso, conti alla fine”

0
57
AS Roma's Kostas Manolas (R) vies for the ball with AC Cesena's Alejandro Rodriguez during the Italy's Cup quarter final soccer match between AS Roma and AC Cesena at the Olimpico stadium in Rome, Italy, 01 February 2017. ANSA/ETTORE FERRARI

“La vittoria contro il Benevento ci farà riprendere il percorso di prima e la Roma potrà tornare nelle posizioni che merita. Cerchiamo di fare il massimo e alla fine facciamo i conti. Io sono molto ottimista”. Tre punti per cercare il sorpasso su Lazio e Inter, e issarsi nuovamente in zona Champions League. A Kostas Manolas il quinto posto in classifica sta stretto, ma il difensore è convinto che con un successo domenica sera all’Olimpico i giallorossi potranno uscire definitivamente dal tunnel. Un piccolo passo in avanti intanto già è arrivato grazie al successo del Bentegodi nello scorso turno di campionato. “C’era tanta pressione nello spogliatoio prima della gara col Verona” confessa il giocatore greco, sincero anche nel confermare l’insicurezza del gruppo durante il periodo di crisi: “È normale quando non vinci la fiducia viene meno… L’aspetto della mentalità è quello in cui dobbiamo sempre crescere. Non devono bastare due sconfitte per perdere la fiducia, il valore della squadra c’è e merita di essere in alto”. Facile a dirsi, più complicato a realizzarsi, soprattutto quando i risultati sono nettamente al di sotto della aspettative. “Non facevamo risultato, ma nelle ultime tre partite, due gare contro la Samp e anche contro l’Inter, non avevamo giocato male – ribatte però Manolas, intervistato nel ‘Match Program’ della Roma -. Il nostro impegno è continuare a non prendere gol e anche cercare di realizzare più reti. Si creano molte occasioni da gol, ma poi non le sfruttiamo. Sono certo che nelle prossime partite andrà meglio”. A cominciare da domenica quando i giallorossi ospiteranno il fanalino di coda della Serie A. “Da quando ha cambiato allenatore con l’arrivo di De Zerbi, il Benevento è una squadra diversa – evidenzia il centrale -. La scorsa partita contro il Napoli ha perso, ma li hanno messi in difficoltà nel primo tempo. Non sarà una gara facile, non vanno sottovalutati perché ultimi in classifica, dobbiamo scendere in campo concentrati al massimo”. Di certo non sarà la migliore Roma possibile a causa di infortuni e squalifiche. Il giudice sportivo ha infatti fermato Nainggolan e Pellegrini, e così Di Francesco dovrà ancora una volta cambiare a centrocampo. “Sono due giocatori importanti per la squadra, ma ci sono altri che aspettano e devono sfruttare la loro occasione per aiutare la squadra a vincere” ricorda Manolas, spronando soprattutto Gerson, indiziato numero uno per dare una mano a Strootman in mezzo al campo, a dare il massimo.

 

 

ANSA

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here