NIENTE DA FARE PER LA VOLARE BENEVENTO CHE PERDE LO SCONTRO SALVEZZA CON IL CAVA VOLLEY

0
40

NELLA LOTTA SALVEZZA NULLA E’ COMUNQUE COMPROMESSO

Non ce l’ha fatta la Volare Benevento a fare suo lo scontro diretto salvezza sul campo del Cava Volley.
Le giallorosse, infatti, sono state battute per 3-1, al termine di una prestazione complessiva non brillante.
Nella lotta salvezza nulla è, comunque, compromesso poiché le contemporanee sconfitte di Pastena e Stabia fanno rimanere a cinque le lunghezze di vantaggio sulla zona rossa.
Tornando alla partita di Cava, coach Antonio Poccetti ha schierato Martina Pisano e Madona Ulaj schiacciatrici, Alessia Losco opposto, Teresa Negrone e Letizia Russo, centrali, e Roberta Mercurio palleggiatrice.
A disposizione le altre due palleggiatrici, Alessia Giusti e Maria Paola Pedicini, ed il libero Giorgia Formato, la quale ancora non si è ripresa dal proprio infortunio.
La partita ha visto un Cava Volley determinato a portare a casa l’intera posta in palio.
Ottima è stata la difesa delle padrone di casa che hanno lottato pallone su pallone con tutte le proprie effettive comprese le due schiacciatrici, Maria Luisa Lamberti e Manuela D’Amico.

E’ stato, infatti, difficile per le attaccanti giallorosse riuscire ad avere la meglio sulle avversarie.
Eppure il primo set sembrava essere alla portata della Volare con un vantaggio iniziale anche di cinque punti sul 4-9.
Vantaggio che si è protratto fino al 17-20, quando una serie incredibile di errori in fase di battuta ha permesso alle padrone di casa di rientrare in gioco e di pareggiare il punteggio sul 20-20.
Si è, così, andati avanti punto a punto, con le beneventane che hanno continuato a sbagliare venendo superate ai vantaggi sul 27-25.
Il secondo set ha visto un Cava che, galvanizzato dalla prestazione offerta, non ha mollato riuscendo, dopo un iniziale svantaggio, a portarsi sul 18-14 in proprio favore.
Un contro break della Volare ha consentito di raggiungere il pareggio sul 19-19 e, quindi, sul 22-22.
Le locali, però, ci hanno creduto di più e si sono aggiudicate il parziale sul 25-22.
Nel terzo gioco, quello del dentro o fuori, c’è stata la tanto attesa reazione della Volare che, dopo un’iniziale fase di equilibrio, si è portata sul 16-20 e, quindi, sul 20-24.
Una decisione arbitrale che ha generato qualche dubbio, ha consentito alle cavesi di portarsi sul 21-24, creando qualche apprensione alle ragazze di coach Poccetti che hanno ceduto qualche punto, imponendosi, però, alla fine sul 23-25.
Si è così giunti al quarto set.
Il Cava è partito subito forte portandosi sul 6-2, pian piano però la Volare ha rosicchiato qualcosa tanto da raggiungere anche il pareggio sul 16-16.
Un sostanziale equilibrio tra le due squadre c’è stato fino al 21-20.
Gli attacchi delle giallorosse sono spesso caduti nelle maglie difensive delle atlete di casa che hanno approfittato della situazione e, con una maggiore lucidità, hanno chiuso il set sul 25-22 e vinto la partita.
Per la Volare, ora, c’è da resettare subito questa sfida ed iniziare a concentrarsi sulla prossima, il difficile scontro casalingo contro l’Indomita Salerno.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here