Questo non è amore”. A San Valentino  il camper della Polizia di Stato a Benevento per la campagna contro la violenza di genere

0
74

Prosegue la campagna di sensibilizzazione “Questo non è amore”, promossa dalla Questura di Benevento, finalizzata alla prevenzione e al contrasto della violenza di genere. Dopo la serie di incontri che da ottobre a dicembre hanno interessato diverse piazze della provincia di Benevento, che sono culminati con la due giorni “Uniamo le Forze” – campagna di sensibilizzazione sui temi dell’antiviolenza e delle pari opportunità, domani mattina il camper della Polizia di Stato ritornerà nel Sannio facendo tappa, nel pomeriggio, a Benevento.

Il camper rosa sarà presente a partire dalle ore 16 lungo corso Garibaldi, nei pressi della chiesa di San Bartolomeo, con a bordo una equipe di operatori specializzati composta da una psicologa, da operatori specializzati della Polizia di Stato appartenenti alla locale Squadra Mobile e alla  Divisione Anticrimine e un rappresentante della Rete Antiviolenza ProCeDo, per sensibilizzare l’opinione pubblica sui temi della violenza di genere e accogliere ed aiutare le persone vittime di tali comportamenti.

L’iniziativa vuole agevolare e favorire un contatto diretto con le potenziali vittime e offrire il supporto di una equipe multidisciplinare. Un progetto per dare coraggio ed essere vicini a chi denuncia, per combattere il fenomeno del femminicidio e dei maltrattamenti in famiglia.

Attraverso il camper, che costituisce un’aula didattica multimediale, la Polizia di Stato intende creare dei momenti d’incontro volti a rompere l’isolamento e il dolore delle vittime di violenza di genere, offrendo supporto sugli strumenti di tutela e di intervento in situazioni di violenza.

Presso il camper la cittadinanza potrà incontrare direttamente gli operatori della Polizia di Stato per reperire materiale informativo e segnalare o denunciare fatti o episodi inerenti il tema dell’iniziativa.

 

 

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here