Caserta. Sigarette contrabbando dall’Est, maxi sequestro Finanza

0
59
foto repertorio

Quasi 300 kg di sigarette di contrabbando di produzione russa, per un valore alla vendita di 50mila euro, sono state scoperte dalla Guardia di Finanza a Mondragone, nel Casertano, all’interno di un furgone con targa polacca. Due persone, entrambe di nazionalità ucraina, il conducente e il passeggero di 42 e 40 anni, sono stati arrestati. Il maxi-sequestro segue quello di qualche giorno fa operato sempre dalla Compagnia delle Fiamme Gialle di Mondragone, che aveva portato al sequestro di 130 kg di “bionde” e all’arresto di tre romeni. Il furgone fermato oggi proveniva sempre dall’Est Europa, a conferma del fatto che il traffico di sigarette di contrabbando segue la rotta balcanica. Le sigarette, circa 30 casse per un totale di 15mila pacchetti, erano nascoste in un doppio fondo sotto alcune pedane in legno accatastate nel vano di carico. I finanzieri hanno azionato il sistema meccanico di alzata del pianale che dava accesso all’ampio doppio fondo ed hanno così rinvenuto il carico di contrabbando. Le sigarette sarebbero state rivendute forse proprio a immigrati dell’Est residenti in Campania.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here