Benevento, carica dei 1000,è trasferta storica. Prima volta sanniti a S. Siro. De Zerbi chiede ‘pizzico pazzia’

0
428

Oltre mille supporter giallorossi seguiranno il Benevento nella storica trasferta di San Siro a Milano dove per la prima volta la squadra giallorossa sarà impegnata alla ‘Scala’ del calcio. Per questo appuntamento così sentito dalla tifoseria l’allenatore De Zerbi ha un solo indisponibile: si tratta dell’esterno offensivo D’Alessandro, fuori a causa di un’infiammazione al ginocchio. Non ci sarà dunque l’autore del gol nel match d’andata perso dai sanniti per 2-1. Per il resto il Benevento è al gran completo. De Zerbi ha recuperato il brasiliano Guilherme che ha smaltito i problemi al ginocchio accusati in settimana, e sarà quindi un 4-3-3. In difesa, sicuro di una maglia da titolare, il rumeno Tosca, mentre potrebbe giocare dall’inizio anche Sagna sulla destra con Letizia favorito sulla corsia di sinistra. A centrocampo torna Cataldi accanto all’intoccabile Sandro e all’albanese Memushaj. Il dubbio Dubbio solo in attacco: il mister potrebbe scegliere di giocare con Guilherme ‘falso nueve’, supportato da Brignola e Djuricic. Se invece davanti dovesse esserci una punta pesante come Diabatè, ai lati ci saranno il brasiliano e il gioiellino di Telese Terme ex giovanili della Roma, con l’arretramento di Djuricic sulla linea mediana e Memushaj relegato in panchina. La ricetta di De Zerbi per il match di San Siro è stata chiara: “Servirà coraggio, ma, soprattutto, consapevoli dell’inferiorità tecnica, anche un pizzico di pazzia”.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here