Basket, Miwa Energia. Verso la sfida di Salerno, Iarriccio: “Rispetto per loro, ma vogliamo vincere”

0
27
All’andata fu la Pallacanestro Salerno ad imporsi al PalaParente, ma ad un girone di distanza la Miwa Energia Cestistica Benevento spera che il copione sia del tutto differente. I sanniti saranno di scena in trasferta domenica alle ore 20.30 sul campo dell’unica squadra che finora è stata in grado di batterli. A fare il punto della situazione è il capitano Pietro Iarriccio che ammette di nutrire grande rispetto per i diretti avversari ma allo stesso tempo racconta di un clima sereno all’interno dello spogliatoio: “Sarà un bel match, ma non decisivo. Le sfide veramente calde saranno quelle di play off”, dice a pochi giorni dalla partita.
“Ammiro il gioco della Pallacanestro Salerno, una squadra solida che all’andata ci ha messo davvero in difficoltà. Credo che tra le nostre avversarie quella di coach Napoleone sia la compagine più attrezzata e senza dubbio la più forte. Del resto la classifica è lì a testimoniarlo e il loro cammino merita solo applausi. Gli innesti recenti dell’ala grande Guadagnola e del play Del Prete non hanno fatto altro che aumentare il tasso tecnico di un team che già prima aveva dimostrato tante cose positive”.
Anche in casa Miwa Energia c’è però da stare allegri. Il ruolino di marcia parla di una stagione finora al di sopra di ogni aspettativa
“Siamo molto soddisfatti di ciò che stiamo facendo, ma per nulla appagati. Abbiamo perso una sola partita finora, proprio quella contro Salerno all’andata, ma dopo quel ko abbiamo inanellato un gran numero di vittorie consecutive sconfiggendo anche avversari molto temibili, sia in casa che in trasferta. Avremo grande rispetto per la Pallacanestro Salerno, ma è chiaro che andremo lì per vincere, senza tradire in alcun modo la nostra filosofia di gioco. Lo stesso coach Annecchiarico sta preparando la gara nei minimi dettagli, non vuole lasciare nulla al caso come giusto che sia”.
Al di là dell’importanza per la classifica e in ottica promozione, la partita di Salerno è una di quelle che ciascun giocatore vorrebbe giocare. 
“Noi giocatori viviamo per questo tipo di gare. E poi c’è quell’imbattibilità esterna che vogliamo preservare, sarebbe una bella soddisfazione. Nei momenti topici siamo sempre venuti fuori alla grande, sia quando ci siamo trovati inaspettatamente in difficoltà nel corso della partita che quando si è trattato di confermare il nostro valore contro avversari di rango. E’ questo che mi piace della nostra squadra più di ogni altra cosa: il carattere. Sappiamo sempre come uscire dalle situazioni negative, una dote non comune soprattutto per i gruppi nuovi”.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here