Astori. Pioli:” Davide sempre con noi,ci ha passato testimone”

0
34

“Dovevamo tornare a giocare, dovevamo rompere il ghiaccio. Era giusto farlo davanti alla nostra gente. E’ stata una giornata emozionante, a dir poco. Non è perché oggi abbiamo giocato che tutto riprenderà come prima, perché non sarà così. Se eravamo uniti prima, anche e soprattutto grazie al lavoro di Davide, adesso lo siamo ancora di più”. Così l’allenatore della Fiorentina Stefano Pioli dopo la gara vinta contro il Benevento, in una giornata dove l’unica cosa che contava era il ricordo per Davide Astori, morto nel sonno domenica scorsa a Udine. “A inizio settimana non ero così convinto che la cosa giusta fosse giocare – dice Pioli -. Poi martedì li ho fatti parlare, sono stati i ragazzi per primi a volerlo fare. Stanno vivendo una situazione unica, più grande di loro. Davide era una figura centrale in tutto ciò che facevamo. Sul campo abbiamo lavorato poco, ma mentalmente abbiamo speso tanto. Me lo aspettavo, perché tutti questi ragazzi volevano un bene dell’anima a Davide”. Per ripartire dopo questa tragedia sarà fondamentale il sostegno dei tifosi: “Per una squadra così giovane lavorare in un ambiente positivo, con sostegno e passione, è la cosa migliore – sottolinea Pioli -. A noi non è mai mancato sostegno. Se riuscissimo tutti ad avere più compattezza ed unione, portando avanti i valori che ha fatto crescere Davide, sarebbe la cosa migliore. Lui, con serietà, sorriso, disponibilità, ha fatto sì che tornasse ad esserci quest’amore per la Viola. Ha passato il testimone a noi, e sarà sempre con noi. Adesso tocca a noi, alla proprietà, ai tifosi e a voi giornalisti. Tutti diciamo di aver a cuore la Fiorentina, ora abbiamo la possibilità di dimostrarlo”.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here