Ricciardi (M5S):” VERGOGNA MASTELLA: ACCUSA IL NOSTRO EMENDAMENTO MA LA MOGLIE LO HA VOTATO! ALLE AMMINISTRATIVE I BENEVENTANI RICORDINO BENE QUESTI COGNOMI! SULLE PERIFERIE NIENTE TAGLI!

1
78

Clemente Mastella urla contro l’emendamento sulle periferie approvato col milleproroghe ma… SUA MOGLIE HA VOTATO A FAVORE!

Con questo gesto vi potete rendere conto della pochezza che per tanti anni ha amministrato i nostri territori.

Questa gente vota e non sa nemmeno per cosa! È di una gravità inaudita: a chi abbiamo affidato il nostro paese per tanti anni?

Spero che i miei concittadini beneventani si ricordino questi cognomi alle prossime amministrative, giacché manca poco!

Oggi con la collega beneventana Danila de Lucia in un comunicato abbiamo cercato di fare luce sulla vicenda. Eccolo :

“Clemente Mastella al pari di tanti altri sindaci italiani che sono in quota a forze politiche che ora in Parlamento siedono tra i banchi dell’opposizione, in queste ore non fa altro che lanciare grida contro la misura inserita nel Milleproroghe.

Al di là del fatto che essa non blocca fondi ma al contrario – come ha spiegato oggi a più riprese il vicepremier Luigi Di Maio – ne agevola l’utilizzo per il futuro prossimo, al sindaco di Benevento è necessario ricordare che l’emendamento 13.2 è passato in Senato – e lo ripeto! – praticamente all’unanimità, col voto favorevole anche della senatrice Lonardo, sua moglie.

Ora qui le chiacchiere stanno a zero: o la smania di dar contro a questa maggioranza fa entrare le minoranze in stato confusionale, oppure tutti in realtà in Senato erano consci che in seguito alla sentenza numero 74/2018 della Corte Costituzionale sui fondi alle periferie le cose da aggiustare erano parecchie.

Nessuno vuole penalizzare le periferie, né la Campania, né tanto meno Benevento: nel decreto è stata data la possibilità di utilizzare l’avanzo delle amministrazioni.

Per tutti i Comuni saranno a disposizione 140 milioni di euro per l’anno 2018, 320 milioni di euro per l’anno 2019, 350 milioni di euro per l’anno 2020 e 220 milioni di euro per l’anno 2021.

Buttarla in baruffa in maniera pretestuosa non giova a nessuno”.

Domani invece vi aggiorno sulle novità in casa Rai.

Sen. Sabrina Ricciardi – M5S

ARTICOLI CORRELATI


1 COMMENTO

  1. La parte kafkiana e ridicola della strana vicenda è che proprio quelli che protestano hanno appena approvato tutto all’unanimita’, o hanno votato a loro insaputa?

LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here