Lo scienziato Iavarone: “Nessun progetto serio per la ricerca in Italia e nel Sannio”

0
151

Ha fatto ancora una volta tappa negli studi di TV7 e Radio International lo scienziato di origini sannite Antonio Iavarone – Full Professor of Neurology and Pathology della Columbia University di New York (USA).

Nel corso della puntata del format Palconair, la radio in tv, lo scienziato ha parlato dei risultati ottenuti dalle terapie personalizzate sui pazienti affetti da tumore al cervello (Glioblastoma).

Ha bocciato nettamente il Polo oncologico di Sant’Agata dei Goti. “Non credo sia un progetto serio”, ha dichiarato ai nostri microfoni.

Il professore Iavarone ha ribadito ai microfoni di TV7 e Radio International che nel corso degli anni le nostre ricerche in laboratorio, ci hanno consentito di individuare l’intera mappa genetica dei tumori maligni del cervello. Da qui il nuovo scenario rappresentato dalle  nuove terapie personalizzate che vanno a bersagliare precisi target rappresentati dalle lesioni molecolari che “drogano” il tumore in modo diverso da paziente a paziente.

La strada è quella giusta, ma tanta ne dobbiamo ancora percorrere. I risultati ottenuti sono ottimi e ci incoraggiano ad andare avanti con il nostro lavoro.

Siamo a percentuali positive del 10-12% per i pazienti che si sono sottoposti alle terapie personalizzate e che hanno risposto in maniera eccellente.

Lo scienziato italiano, nel pomeriggio, ha tenuto Benevento, presso l’Auditorium San Vittorino, na Lectio nel corso di una manifestazione organizzata da Futuridea in collaborazione con l’Ordine dei Medici, i Lions ed i Rotary.

Nel corso del suo tour in Italia è prevista anche una tappa a Roma, nella giornata di Giovedì 11 Ottobre presso il Palazzo Giustiniani del Senato, dove gli verrà assegnato il Premio Guido Dorso, per la categoria “Scienziati Internazionali”.

 

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here