skytg24. Benevento, detenuto in regime di Alta Sicurezza in cella con cellulare

Lo smartphone, trovato durante una perquisizione, era nascosto insieme al caricatore all’interno di un pacco di lenticchie sigillato e celato in un sottofondo

Gli agenti della polizia penitenziaria del carcere di Benevento hanno trovato uno smartphone durante una perquisizione nella cella di un detenuto in regime di Alta Sicurezza, proveniente da Napoli. Il telefono cellulare era nascosto, insieme al caricatore, all’interno di un pacco di lenticchie sigillato e celato in un sottofondo. Gli agenti hanno trovato anche un libro con un incavo realizzato per potere accogliere il telefono. Lo ha reso noto il segretario del Sindacato autonomo Polizia Penitenziaria (Sappe), Donato Capece.

La richiesta del Sappe

Il Sappe ribadisce la richiesta al Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria di dotare gli agenti di una “strumentazione tecnologica per contrastare l’indebito uso di telefoni cellulari” e altri dispositivi elettronici all’interno delle carceri e sollecita un incontro con il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here