Calcio: Finale Cavese – Benevento 0-0

Cavese-Benevento 0-0Cavese (4-3-3): Mancinelli; Arno, Pittilino (42’st Risi), Mari, Nocerino; Alfano (9’st Di Bonito), Tatomir, D’Amico; Parente (30’st Aurino), Ercolano, Schetter.A disp.: Musella, Rossi, Volpecina, Sorbino.All.: CampilongoBenevento (4-2-3-1): Mordenti; Palo, Tangorra, Cagnale, Palermo; Maschio, Cazzarò; Imbriani (38’pt Pinamonte), Desole, Massaro (8’st Guastalvino); Girardi (16’st Rinaldini).A disp.: Campana, Bianciardi, Chiarotto, Belmonte.All.: SpecchiaArbitro: Valeri di RomaAssistenti: Nocera di Albano Laziale e Ponziani di AvezzanoNote: spettatori 6000 (più di 600 tifosi del Benevento nel settore ospiti).Ammoniti: Arno, Pittilino, Cazzarò, Cagnale, Pinamonte, PalermoEspulsi: Palo Angoli: Cavese 12, Benevento 0Recupero: pt 3’, st 3’E’ finita con i giallorossi a lanciare le magliette ai tifosi, come sette giorni fa con il Montevarchi. Questa volta non è arrivata la vittoria, ma un punto ugualmente importante, soprattutto per come si era messa la partita. Tanta sofferenza, un Mordenti super, tutto il secondo tempo in dieci. Ma gli stregoni, con grinta, hanno strappato il pareggio alla capolista. Davvero una bella giornata di sport: gran tifo sugli spalti, da ambo le parti, con scaramucce solo verbali. Ammirevoli i 600 e più supporters sanniti.CronacaBenevento in campo con il 4-2-3-1: Palo gioca a destra in difesa, Imbriani e Massaro sulle fasce con Desole arretrato rispetto a Girardi, unica punta. Pinamonte, dunque, di nuovo in panchina. In avvio, scroscianti applausi di tutto lo stadio per uno striscione esposto dai tifosi sanniti contro Mario Alessi, l’assassino del piccolo Tommaso Onofri. In campo, la Cavese parte forte. Il Benevento si chiude bene e cerca di ripartire, ma non trova mai la conclusione. Mordenti strepitoso in almeno due circostanze: su una punizione di Arno e, soprattutto, su un colpo di testa di Ercolano da posizione ravvicinata. Al 38’ Specchia toglie Imbriani, in giornata no e inserisce Pinamonte. Girardi si allarga a sinistra, con Massaro a destra e il tema tattico resta quasi invariato. Nel secondo tempo subito un’occasione per Pinamonte, ma il suo tiro è bloccato da Mancinelli. Poi, al secondo minuto, l’espulsione di Palo per somma di ammonizioni. Benevento costretto a soffrire fino alla fine. Entrano Guastalvino (che giocherà un ottimo match) e Rinaldini per Massaro e Girardi. Dopo un pericolosissimo calcio d’angolo di Mari, deviato da Mordenti sulla traversa, la Cavese non trova più sbocchi. I giallorossi si difendono con i denti e sfiorano anche il colpo del ko al 39’: Desole viene lanciato a rete da Maschio ma, tutto solo davanti a Mancinelli, sbaglia incredibilmente lo stop. Finisce così 0-0: un punteggio che può accontentare entrambe le squadre. Benevento al quarto posto in classifica, con un punto di vantaggio sull’Ancona e tre sulla Reggiana, sesta in graduatoria.Redazione lo stregone.net

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here