Calcio:Stadio, più spettatori per i play off

Un incontro che si terrà domani, per fare il punto sull’agibilità dello stadio Santa Colomba in vista dei play-off, è stato chiesto dal sindaco Sandro D’Alessandro al prefetto Giuseppe Urbano. Negli ultimi mesi sono infatti avvenuti due eventi in grado di condizionare l’intera questione dell’agibilità che come è nota è ferma al di sotto dei diecimila spettatori. Sono stati infatti conclusi i lavori affidati alla ditta Spatola, e le norme della Pisanu sono slittate come validità, all’inizio del prossimo campionato di calcio. L’incontro servirà anche per un primo incontro operativo tra vertici istituzionali e nuovi dirigenti della società di calcio del Benevento. Il Comune punta ora ad ottenere un aumento dell’agibilità, in vista anche delle partite per i play-off del Benevento, con la riapertura del settore dei distinti, in attesa di dar corso agli ulteriori lavori. Sul fronte dei lavori di riattazione dello stadio Santa Colomba, che erano stati affidati dal Comune alla società di cui è titolare Giuseppe Spatola che, all’epoca nell’ottobre del 2004, era anche il presidente dello Sporting Benevento, sono praticamente conclusi. In questi giorni si completano i collaudi. Ma già si punta a un nuovo appalto per eseguire quelle opere prescritte dalla normativa varata dal ministro Pisanu. Per questi ulteriori lavori il Comune punta ad utilizzare uno stanziamento di duecentomila euro. I lavori eseguiti finora hanno riguardato la messa in sicurezza dell’intero impianto. Si tratta di lavori per cui si è utilizzato uno stanziamento di 450 mila euro. Le opere realizzate sono ubicate in vari settori dello stadio, tra cui anche gli spogliatoi. Ma tutto ciò non è sufficiente in base alla normativa Pisanu da qui i nuovi lavori da appaltare. Una normativa quella di Pisanu che riguarda tutti gli stadi con una capienza a partire dai diecimila spettatori. Tra l’altro la nuova normativa sancisce che vi devono essere non solo i posti numerati, operazione già fatta, ma occorrono i sediolini nei vari settori. Inoltre bisognerà ampliare i locali ubicati sotto la tribuna, ai confini con la curva sud, in cui bisogna collocare i monitor per le varie telecamere che riprendono i settori dello stadio. Quattro telecamere peraltro già collocate che devono solo avere una migliore sistemazione che si avrà proprio nella giornata di venerdi.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here