La Albatross Accademia di scena a Modica

Partita venerdì mattina per raggiungere la meta con un giorno di anticipo, la truppa beneventana è animata da una grande voglia di riscatto dopo le ultime cocenti delusioni, maturate peraltro tutte in casa. La sconfitta con il Brindisi nell’ultima uscita di campionato del 2006 e l’eliminazione dalla Coppa Italia per mano del San Giorgio del Sannio hanno messo la Albatross in condizione di non poter più sbagliare. I play-off sono comunque a due soli punti di distacco in classifica e per riconquistare il terzo posto sarà necessario fare bottino pieno a Modica. In questa stagione la Albatross è curiosamente ancora imbattuta in trasferta e l’auspicio è che questo piccolo primato possa essere mantenuto ancora a lungo, visto che nelle prossime sette gare ben cinque volte l’Accademia giocherà lontano dal PalaTedeschi.Il Modica occupa attualmente la quart’ultima posizione della classifica in piena zona retrocessione ed è dunque alla disperata ricerca di punti salvezza. Lo scorso anno la Albatross perse 3-1 a Modica per poi riscattarsi con un rotondo 3-0 nella gara di ritorno ma ora è tutt’altra storia e la posta in palio è ben più alta per entrambe le squadre.Mister Michele Ruscello ha tutte le atlete a disposizione nonostante acciacchi fisici vari e il fischio d’inizio al PalaRizza è previsto per le ore 17.00 di sabato 6 gennaio.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here