Continua la striscia positiva del Benevento.

Una squadra quella vista ieri al S.Colomba che nella prima mezz’ora di gioco ha messo in campo buoni fraseggi, ottime triangolazioni, ma spesso disattenzioni in attacco .Poi la squadra ha tirato i remi in barca soffrendo più dell’ avversario certamente non trascendentale, messo in campo a recitare una lezione ripetuta più volte in allenamento.La squadra soffre psicologicamente di narcisismo e forse anche della presunzione del più forte.Queste forse le pecche maggiori che dovranno essere corrette, poiché l’esperienza dello scorso anno deve far riflettere. Giocare quindi guardando avanti, non a quello fatto e soprattutto bandendo, quando il risultato non è affatto messo al sicuro, leziosismi e virtuosismi.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here