Vicenda cave, Insogna: presto una soluzione per i lavoratori

Nel suo intervento, Insogna, a nome della Provincia sannita, ha rimarcato la necessità di pervenire quanto prima ad un risoluzione della vicenda, nell’esclusivo interesse dei lavoratori del settore cave e delle aziende: infatti, l’attuale situazione ha comportato il blocco totale delle attività per il mancato rilascio delle nuove autorizzazioni da parte del Genio Civile con pesanti ripercussioni sull’economia del Sannio ed i livelli occupazionali. Il rappresentante del presidente Cimitile ha inoltre sottolineato ai presenti che non è possibile far pagare alle aziende sannite, sempre impeccabili e rispettose delle regole e a cui peraltro non è stata mossa alcuna contestazione, responsabilità, quei problemi di molteplice natura da ascrivere invece ad imprese operanti in altri territori. Per questo, Insogna ha ribadito l’auspicio già unanimemente espresso recentemente dal Consiglio provinciale e cioè l’aspettativa di un voto favorevole da parte della IV Commissione.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here