Aumento buoni pasto, Codacons: Comune blocchi le tariffe

La richiesta è motivata prima ancora che da questioni di legittimità degli atti presupposti, tutte da approfondire, da ragioni di trasparenza e correttezza, principi informatori dei comportamenti dei soggetti erogatori di pubblici servizi secondo il Codice del Consumo, il Decreto 205/2006, del tutto trascurati nella vicenda.Nel caso di specie ai genitori è mancata totalmente la dovuta e tempestiva informazione circa gli aumenti disposti; è mancata, in ogni caso, in tempo per consentire loro di scegliere prima dell’inizio dell’anno scolastico se confermare l’iscrizione dei propri figli oppure, al contrario, iscriverli altrove o non fruire più del tempo pieno. I genitori hanno per lo più saputo dell’aumento con una avviso inserito dal personale della scuola negli zainetti dei piccoli alunni; l’avviso specifica che con i blocchetti dell’anno 2009 i genitori dovranno sostenere aumenti fino al doppio del costo valevole per il 2008; alla faccia dell’aiuto alle famiglie.Pare che i politici locali facciano a gara per aiutare le famiglie a sostenere i gravosi oneri necessari per consentire quantomeno l’accesso ai bisogni primari come la scuola; questo, però, solo a parole. Nei fatti accade il contrario.Peraltro la Regione Campania ha pubblicizzato, con trombe e fanfare, un protocollo d’intesa per il contenimento dei prezzi e tariffe cui ha aderito anche l’ANCI, alla quale risulta associato il Comune di Benevento, protocollo firmato il 2 ottobre scorso, che innanzitutto stabilisce il principio della moratoria dei prezzi e delle tariffe, tra le quali certo non può non rientrare quella del servizio di mensa per la scuola primaria.E’ del tutto evidente che non basta riempirsi la bocca di sermoni in favore delle famiglie, soprattutto in presenza di quella che viene definita una crisi economica epocale, per poi adottare atti dal contenuto diametralmente opposto; non vorremmo che gli aiuti alle famiglie da tutti pubblicizzati si rivelassero l’ennesima bufala.Aderisce o no il Comune al Procotollo sul blocco delle tariffe nei servizi siglato tra ANCI e Regione Campania il 2 ottobre 2008 ?Qualcuno risponda. Non solo a parole.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here