Da giovedì abbonamenti in vendita senza prelazione. Si punta a superare il tetto delle 3.000 tessere per stabilire il nuovo record

Omaggio dei fratelli Ciro e Oreste Vigorito ai tifosi della curva sud, per loro la vendita degli abbonamenti sarà senza il diritto di prevendita. In pratica risparmieranno 1,50 euro. Già da ieri sportivi in fila sotto al sole per questo nuovo “atto di fede”. Anche nella curva è iniziato il montaggio delle poltroncine… Quella tra i fratelli Oreste e Ciro Vigorito ed il pubblico sannita, ma in particolare la curva sud, sembra essere diventata una storia d’amore fatta di reciproche attenzioni, carezze e regali… L’ultimo, che può sembrare banale, ma che fa capire realmente il livello di feeling altissimo riguarda proprio gli abbonamenti. Come noto quest’anno la vendita è stata affiudata alla TicketOne che percepisce per ogni tessera 1,50 euro (con un massimo di 3 per la tribuna), di diritti di prevendita, in pratica come avviene per i biglietti. Bene, pensate che i due fratelloni hanno dato disposizione di vendere gli abbonamenti della curva sud ad 80 euro, senza la prevista maggiorazione. La differenza ce la metteranno loro e la bonificheranno appunto alla TicketOne. Già da ieri mattina quando è iniziata la vendita delle tessere ai vecchi abbonati che hanno potuto esercitare il diritto di prelazione, c’è stata la “gradita” sorpresa. Un gesto non clamoroso, ma sicuramente eloquente di questo rapporto che si è rinsaldato ancora di più dopo la sconfitta nella finale con il Lecce, con un crescendo registrato lo scorso 2 luglio quando Oreste Vigorito dissertò di futuro e con le lacrime agli occhi a Breaksport ripetette più volte “vi voglio bene… non vi porterò in B ma anche più su perchè lo meritate”. Ma sicuramente l’altra sera questo legame è diventato ancora più forte. Per quello spirito di partecipazione, numero di presenze, voglia di applaudire e l’entusiasmo di chi non è reduce da una solenne beffa, ma da un trionfo… Domenica sera si è sentito forte quel senso d’appartenenza auspicato da sempre e da molti, l’orgoglio della beneventanità e lo ha avvertito forte il massimo dirigente che si è ancora una volta inorgolito di essere il presidente di una squadra con una simile tifoseria.Un amore non solo virtuale, ma concreto, forte, come si è avuto di nuovo riprova ieri mattina quando sotto un sole implacabile a decine si sono messi in fila al botteghino dello stadio S. Colomba per acquistare l’abbonamento esercitando il diritto di prelazione che la società ha deciso di concedere fino a domani sera ai 1.328 abbonati della passata stagione. Da pelle d’oca la frase di un anziano tifoso dopo che aveva messo nel portafoglio l’abbonamento di curva, rivolta ad un amico che stava ancora in fila: “Ho coronato un sogno, ho atteso questo momento da dopo mezzora che era finita la finale con il Crotone. E’ il mio modo di dire a Vigorito non mollare e grazie…” Presupposti ed ingredienti di tanti, ma anche uno stato d’animo generale foriero di belle cose alla vigilia dell’inizio del campionato.Torniamo agli abbonamenti. Allora, come detto fino a domani sera, esclusivamente al botteghino dello stadio sarà possibile acquistare le tessere in prelazione da parte dei vecchi abbonati. Da giovedì, invece, inizierà la vendita libera, sempre al botteghino ed in aggiunta da All Net Inclusive a vico Noce, gli unici, per ora, abilitati. La società, però, si sta adoperando per cercare di far attivare altri punti vendita in città in modo da agevolare gli acquirenti ed evitare lunghe file e disagi. La sensazione è che questo sarà un anno storico perchè dovrebbe essere superato il muro delle 3.000 tessere, per scrivere il nuovo record assoluto che merita questa società ma anche questa tifoseria “attuale”. Vedremo, noi siamo certi che questa scommessa sarà vinta…Infine, da ieri mattina operai specializzati hanno iniziato ad installare le poltroncine anche nel settore curva sud nell’ambito del discorso di abbellimento e completamento dello stadio S. Colomba.www.beneventofree.it

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here