Landaida si blocca di nuovo per problemi al ginocchio salterà Monza, mentre Cejas è recuperato

Durante il test in famiglia il nuovo infortunio. Domani mattina l’atleta sarà sottoposto a esami specifici per stabilire l’esatta entità del problema. Mister Acori a Sturno ha ruotato tutti gli uomini della rosa compreso l’ultimo arrivato Germinale… La maledizione continua… Landaida si è bloccato di nuovo. Dopo due giorni di allenamenti intensi e proficui che avevano fatto sbilanciare anche lo stesso giocatore, desideroso di mettersi a disposizione di mister Acori, oggi pomeriggio si è fermato. L’infiammazione dietro al ginocchio che lo tormenta da diverse settimane si è ripresentata, nel momento in cui ha avuto un movimento di “estensione” totale. Domani mattina lo staff sanitario lo farà sottoporre con urgenza a nuovi esami specifici (ecografia no risonanza magnetica) per stabilire il da farsi. on è escluso a questo pujnto un eventuale intervento in artroscopia per svolgere un lavoro di pulizia come qualche settimana fa aveva preventivato lo stesso professore Cerulli a Perugia in una visita specialistica. In pratica si prevede uno stop di un mesetto circa, con grande dispiacere dell’argentino, ma anche dello staff tecnico che chiaramente voleva e poteva contare sull’esperienza dell’argentino che deve rinviare ancora una volta l’esordio in campionato.Nel test svoltosi a Sturno non è stato utilizzato nemmeno Cejas che ha lavorato a parte denotando notevoli miglioramenti, tanto che tutti si sono sbilanciati circa un recupero per domenica a Monza. Per lui sarà indicativo il test nell’allenamento di stamani nel quale eventualmente sarà chiamato a forzare. Per il resto tutti disponibili. Nei due tempi ci sono state ampie rotazioni anche se Acoi ha puntato una formazione quasi identica a quella di domenica scorsa con Carcione al posto di Cejas. In gran spolvero Emanuele D’Anna che è apparso in netta crescita fisica. I riflettori erano punati anche su Germinale che si è mosso tantissimo, confermando quelle doti per le quali la società gialliorossa ha deciso di investire su di lui. A bordo campo a seguire la partitella oltre a una decina di fedelissimi tifosi giallorossi arrivati dal capoluogo, tutto lo stato maggiore del Benevento calcio spa: il presidente Oreste Vigorito, il fratello Ciro, il direttore generale Ferdinando Renzulli ed il direttore sportivo Massimo Mariotto.www.beneventofree.it

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here