IL 2° CIRCOLO DI BENEVENTO PRESENTA IL PROGETTO “SCUOLE APERTE”

Alla presentazione del progetto sono intervenuti: la Dirigente Scolastica, dott.ssa Gloria Mercorella, il coordinatore della scuola capofila, prof. Massimo Cappelluzzo, la referente della Scuola Primaria, ins. Rita Stanziale, le insegnanti delle classi quarte, Clorinda Ocone ed Elena De Maria, nonché i due rappresentanti delle associazioni “ La Cinta” e “Lerka Minerka “ Tullio Zullo e Roberto Pellino che collaboreranno, unitamente alle ACLI, con le scuole per la realizzazione del progetto.
La Dirigente ha voluto sottolineare la valenza educativa di tale iniziativa che permette ai bambini di approfondire e consolidare i contenuti disciplinari in maniera ludica e piacevole.
Inoltre ha evidenziato che una scuola che si apre al territorio è una scuola che deve riscuotere la massima attenzione e il massimo sostegno nel progettare percorsi nuovi e di grande arricchimento culturale. Ha informato anche che le famiglie, le quali hanno accolto la notizia con grande entusiasmo, possono partecipare al progetto unitamente ai figli.
Il coordinatore del progetto, Prof. Massimo Cappelluzzo, nel suo intervento ha brevemente illustrato le fasi di svolgimento del progetto che si svilupperà essenzialmente sul “ fare” dello stesso alunno, cioè sul suo concreto attivarsi, mentre molto meno si baderà alla teoria.
Gli interventi dei due esperti hanno evidenziato in modo particolare il rapporto uomo-natura e soprattutto gli aspetti positivi della camminata lenta fatta con gli asini. Percorrere in modo lento gli antichi tratturi del nostro territorio permette di assaporare la vita in modo diverso dal solito tran-tran quotidiano, di acquisire consapevolezza di cosa sentiamo e riuscire a dare un nome alle emozioni, belle o brutte che siano. La camminata lenta permetterà di trovare pause, riflessioni e incontri che amplificano l’esperienza del camminare.
Inoltre il camminare con gli asini è un modo per entrare in empatia con il contesto che ci circonda; infatti questi docili animali sono il compagno ideale per le escursioni dei piccoli e amano essere coccolati e carezzati.
I genitori intervenuti si sono mostrati entusiasti dell’iniziativa chiedendo informazioni sulla loro partecipazione e la continuazione del progetto per il prossimo anno scolastico.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here