“ A scuola con i tablet”

 

Il contributo della Provincia è finalizzato precipuamente all’acquisto di tali strumentazioni atte a garantire apprendimenti diversificati  sia sul piano matematico che di una “cultura tecnologica” attraverso l’uso di testi scolastici in formato elettronico; l’uso di strumenti Web avanzati come test on line, visione di video didattici, creazione di compiti on line “ gestione di posizioni e sensori diversi”.

Il progetto elaborato dal Prof. Biagio Prisco docente di matematica presso l’Alberti, esperto di ICT, nonché collaboratore del Politecnico di Milano nei corsi DOL – Diploma on line per esperti di didattica assistita dalle nuove tecnologie vedrà coinvolte le classi 1° del Liceo Scientifico Scienze Applicate del futuro anno scolastico con l’utilizzo del Tablet, dell’i-Pad delle Lim. A regime la sperimentazione sarà svolta nelle altre classi e per le tutte le discipline. Per il futuro anno dunque gli alunni svolgeranno il corso di matematica facendo uso solo del tablet donato dalla

Provincia sul quale impareranno ad inserire sia i contenuti disciplinari che le esercitazioni ed utilizzeranno una piattaforma di e-learning per scaricare esercitazioni e test. La didattica sarà di tipo misto: lezioni “tradizionali” e lezioni informatizzate con l’uso delle Lim e di learning object , sfruttando l’ebook e software libero tipo Geogebra.

Tale progetto a parere della Dirigente Scolastica colloca a pieno titolo quale anello di congiunzione tra l’interconnessione dei linguaggi e dei saperi propri di ogni disciplina  ed i loro contenuti trasformando l’Istituto in un’ ambiente di apprendimento ove le intelligenze vengono promosse e fagocitate attraverso un percorso di formazione che permetta a tutti gli alunni di esprimere le proprie intelligenze, la propria creatività di acquisire capacità e competenze in una dimensione moderna e coinvolgente dell’apprendimento.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here