Nuovo caso di “buona sanità” nell’U.O. di Neurochirurgia del Rummo

Ancora una volta attestati di stima e riconoscimenti di competenza professionale, efficienza organizzativa e tempestività di intervento per l’ U.O di Neurochirurgia dell’ Ospedale Rummo di Benevento, egregiamente diretta dal Dott. Giuseppe Catapano.

La testimonianza questa volta  giunge alla redazione di “Medicina 7” da una paziente( che sceglie l’anonimato)giunta presso il nosocomio Sannita qualche settimana fa in piena notte e con una severa patologia manifestatasi in conseguenza di un importante versamento ematico a livello vertebrale-lombare.
La paziente dopo ore di dolori lancinanti alle gambe cominciava ad avvertire perdita della sensibilità e della motilità agli arti inferiori fino ad uno stato di vera e propria paraplegia.
Solo la tempestiva diagnosi e l’immediato intervento chirurgico operato dall’equipe , formata dal dott. Michele Marino e dalle dott.sse Maria Bozza e Laura Columbano, intervento consistente nella rimozione dell’ematoma, riusciva a salvare la donna da danni gravi e quasi certamente irreparabili.
L’intervento, preparato immediatamente ed eseguito in piena notte, per recuperare tutto il tempo possibile, durava diverse ore, ma già all’uscita dalla sala operatoria la paziente manifestava con piccoli movimenti delle gambe, i primi segni di recupero funzionale, a testimonianza che il pericolo era oramai scongiurato.
Trattenuta in reparto e consegnata nella amorevoli mani del personale medico e infermieristico, veniva costantemente seguita , monitorata e infine dimessa dopo soli cinque giorni in stato di buona salute.
Oggi, a distanza di qualche settimana la paziente che ha completamente recuperato l’uso degli arti inferiori e la completa funzionalità dei movimenti sente il dovere a nome suo e di tutta la comunità beneventana di ringraziare e abbracciare simbolicamente tutti i medici e il personale del reparto di Neurochirugia del Rummo, piccolo esempio di orgoglio e prestigio della Buona Sanità Pubblica Sannita.

ARTICOLI CORRELATI


1 COMMENTO

  1. Un particolare ringraziamento al Dott.Marino ed alla sua equipe medica,infermieri e fisioterapisti dell’ospedale di Benevento per aver salvato il Maresciallo dei Carabinieri Luca Tolomeo in forza al tribunale di Milano,giovane centauro per l’incidente occorsegli sulla pista del circuito di Benevento.L’alta professionalita’,l’umanita’ e la bravura del Prof.Marino hanno salvato la vita del giovane maresciallo e centauro.Tutti i familiari,parenti ed amici ringraziano la nostra eccellenza del sud.

LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here