CONI – Educamp 2016. Entusiasmante la partecipazione dei ragazzi con grande soddisfazione da parte dei genitori.

È terminato venerdì 1 luglio, nella struttura dell’Istituto Tecnico Agrario “Vetrone”, l’Educamp 2016, un “camp” fondato sulla multidisciplinarità e sui valori dello sport, organizzato e promosso dal CONI di Benevento.

All’Educamp, giunto alla sua quarta edizione, iniziato il 13 giugno, hanno partecipato 225 bambini di età compresa tra i 5 e i 14 anni, che in tre settimane hanno svolto un programma sportivo che prevedeva discipline quali karate, basket, rugby, scherma, pallamano, calcio, badminton, taekwondo, scacchi, ciclismo, pattinaggio, pallavolo, bocce e hip hop. Il programma è stato realizzato, da tecnici ed istruttori federali altamente qualificati, e integrato con aspetti didattici educativo-formativi attraverso le attività ludico sportive a carattere polivalente e multilaterale.

 

Al progetto Educamp collabora l’Istituto di Medicina e Scienza dello Sport del CONI e la Federazione Medico Sportiva Italiana, che curano e organizzano i menù settimanali adatti alle esigenze dei giovanissimi partecipanti.

Ai ragazzi ed ai loro genitori sono stati comunicati principi di educazione alimentare con incontri tenuti dai medici Ivano De Luca, Franco De Cicco e Filomena Ventorino.

Sono stati monitorati tutti i partecipanti attraverso un test di efficienza motoria che sarà analizzato dal CONI nazionale affinché si possa avere in futuro un approccio metodologico-didattico sempre più adeguato, pertinente e qualificato.

 

Il format settimanale prevedeva, a giorni alterni, le diverse discipline sportive e la giornata finale con tornei, percorsi, esibizioni e incontro con un campione.

 

Grandissima soddisfazione da parte del Delegato Provinciale CONI avv. Mario Collarile che ha dichiarato: “l’Educamp è uno dei progetti di punta del CONI nazionale sul quale il CONI di Benevento ha investito le sue migliori risorse. Il lavoro dei dipendenti e dello staff del CONI è molto impegnativo e senza la loro professionalità e dedizione, non sarebbe stato possibile realizzarlo. L’iniziativa ha raggiunto pienamente gli obiettivi della diffusione dei valori dello sport quali il rispetto dell’individuo, delle regole, il fare gruppo, la socializzazione, l’integrazione, il sano e corretto stile di vita, valori che sono alla base per la corretta crescita psico-fisica dei giovanissimi”.

 

L’avv. Collarile, inoltre, ha sottolineato che l’Educamp è stato programmato e pianificato dall’eccellente staff del CONI di Benevento che ha dimostrato il suo alto valore in termini di organizzazione ed esperienza. Lo staff che vi ha lavorato in piena collaborazione e coesione è stato costituito dai dipendenti CONI Massimo Parente e Costantino Viscione; dal Coordinatore Tecnico Prof. Gianni Varricchio; dagli educatori-assistenti Prof.ri Monica Mascolini, Anna Maria Tornesello, Antonio De Nigris, Stefano Furno, Pasquale Pedata, Davide Petronzi; per il karate Sandro Romano, per il basket Amedeo Piantadosi, per il rugby Piergiorgio Giangregorio, per la scherma Antonio Furno, per la pallamano Paolo Angarano, per la pallavolo Tonia Mezzapesa, per il badminton Anna Maria Tornesello, per il calcio Luigi Signoriello, per il taekwondo Loredana Iaccio, per il ciclismo Paolo Serino e Arnaldo Pedicino, per gli scacchi Andrea Cardone e Sergio Tretola, per il pattinaggio Antonio De Ioanni, per l’hip hop Francesca De Nigris, per coloriamo insieme Leonildo Bocchino, per la logistica e la manutenzione Severino Vetere.

 

La partecipazione è stata sempre in crescendo di anno in anno; molti, purtroppo, i bambini che non sono riusciti ad iscriversi per la raggiunta capienza dei posti disponibili, prestabilita in 75 per ogni settimana; per questo motivo, sarà fatto il possibile per il prossimo anno di ottenere dalla sede centrale l’aumento del numero di partecipanti.

 

L’Educamp, nel corso delle tre settimane, ha visto la presenza di Monsignor Pompilio Cristino Vicario Generale dell’Arcidiocesi di Benevento, Dragan Rajic Tecnico Internazionale Croato di pallamano, Pasquale Cuffaro docente della Scuola Regionale dello Sport del CONI, Marco Borracino della Nazionale Rugby under 17.

 

L’educamp, nella giornata conclusiva, ha visto in mattinata la presenza del Presidente Regionale del CONI Campania Sen. Cosimo Sibilia che, particolarmente entusiasta dell’organizzazione, delle attività svolte e della struttura ospitante, si è intrattenuto con i ragazzi e lo staff del CONI, complimentandosi e ipotizzando risorse maggiori per queste iniziative.

Nel pomeriggio, nell’aula Magna dell’Istituto c’è stato l’incontro dei ragazzi, prima con Giuseppe Galasso arbitro di calcio a 5 e poi con Alessandro Ventura giocatore e allenatore dell’US Rugby Benevento che ha conquistato la serie A.

 

Al termine della giornata, tutti i formatori e gli istruttori hanno consegnato gli attestati di partecipazione ai ragazzi.

 

Un grazie particolare ed un saluto è stato rivolto alla Dirigente Scolastica Prof.ssa Grazia Pedicini per la concessione della Struttura dell’Istituto Tecnico Agrario “M. Vetrone” e per l’eccellente servizio mensa di cui l’istituto è dotato.

 

Moltissimi bambini, presi dall’irrefrenabile voglia di giocare, divertirsi e socializzare si sono dati appuntamento per il prossimo anno .

 

L’Educamp non poteva avere uno slogan migliore: “Amici per sport Amici per sempre”.

 

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here