Maltempo: temporali verso Sud, rischio idrogeologico. Nuovo avviso Protezione civile, previsti venti forti

Il susseguirsi di due perturbazioni sul Mediterraneo centrale determinerà una fase di maltempo sul Sud Italia, dove sono attese precipitazioni che, in alcuni casi, assumeranno carattere di rovescio o temporale, con venti forti dai quadranti occidentali. Lo indica un nuovo avviso meteo della Protezione Civile. L’allerta prevede, dal pomeriggio di oggi, temporali sulla Campania. Le precipitazioni persisteranno anche nella giornata di domani su Sicilia, Calabria e Basilicata. I fenomeni temporaleschi saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento. Dal pomeriggio di domani si segnalano, inoltre, venti forti dai quadranti occidentali, con raffiche di burrasca, sulla Sardegna, in estensione a Sicilia e Calabria. Valutata per oggi e domani allerta ‘arancione’ per rischio idrogeologico sui versanti tirrenici della Calabria. L’allerta sarà ‘gialla’ (livello più basso) sui restanti settori della Calabria, sul Molise, sulla Campania, sulla Basilicata e su gran parte dell’Umbria, dell’Abruzzo e della Sicilia. Intanto, il forte vento di maestrale e il mare grosso, stanno bloccando in porto i traghetti tra Santa Teresa di Gallura e Bonifacio. Dalle 17 di questo pomeriggio, a causa del vento di nord ovest che supera i 60 chilometri orari, la compagnia di navigazione Moby è stata costretta a sospendere i collegamenti tra la Sardegna e la Corsica. Sempre nell’isola, la Coldiretti stima in dieci milioni di euro il danno all’economia locale provocato dalla violenta grandinata di domenica pomeriggio, che ha messo in crisi le 120 imprese di produzione del carciofo spinoso Dop tra Valledoria, Viddalba e Santa Maria Coghinas, per le quali le perdite pro capite variano dal 60 al 100 percento della produzione. Nel pomeriggio il sindaco di Fiumicino (Roma), Esterino Montino, aveva lanciato l’allarme – in seguito rientrato – per l’avvicinamento di una tromba d’aria, invitando i cittadini a limitare gli spostamenti.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here