Il Benevento pianifica il futuro in serie A. Baroni, Falco, Venuti, Puscas e Cragno, si lavora per la riconferma

Sono trascorsi pochi giorni dalla storica promozione in Serie A per il Benevento la cui società è già al lavoro per affrontare il nuovo corso che impone la massima categoria del calcio nazionale, dagli adempimenti amministrativi, al calciomercato che già sta facendo parlare di se da qualche settimana.

Il primo nodo è quello del tecnico Marco Baroni che ha guidato la squadra verso l’importante traguardo. Il tecnico toscano avrebbe già anticipato alla società di voler proseguire il suo impegno a Benevento chiedendo allo stesso tempo il prolungamento del contratto, in scadenza nel 2018, di un altro anno. Non dovrebbero esserci problemi su questo punto che sarà affrontato nelle prossime ore.

Baroni era stato al centro di un serio interessamento del Palermo e prima ancora si era parlato del Sassuolo dove è arrivato Bucchi ex Perugia.

Altro obbiettivo della società è la riconferma del quotatissimo portiere Alessio Cragno che tenterà di riscattare, anche se il Cagliari farà quasi certamente valere il diritto di controriscatto presente nel contratto, una operazione che consentirà al Benevento di fare cassa.

E’ nelle intenzioni del sodalizio giallorosso di confermare anche per la prossima stagione il giovanissimo attaccante George Puscas ed  il difensore Lorenzo Venuti in prestito rispettivamente da Inter e Fiorentina.

Resterà con il Benevento nel primo anno di Serie A il fantasista Filippo Falco.

Nelle prossime ore, una volta che ci sarà l’ufficialità della conferma del rinnovo del tecnico Marco Baroni, si inizierà a pensare a come potenziare la squadra nei vari reparti.

Ante Budimir, 25 anni, attaccante croato di 190 cm di proprietà della Samp secondo le ultime notizie di calciomercato rilanciate da Sky Sport potrebbe essere il primo colpo del Benevento.

 

 

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here