Uccide padre per difendere la madre, 28enne in manette. Ad Alife nel Casertano. Donna si autoaccusa, poi figlio confessa

Ha accoltellato mortalmente il padre per difendere la madre da un pestaggio, e in un primo
momento era riuscito anche ad evitare l’arresto perche’ la madre  si era autoaccusata del delitto, poi pero’ ha vuotato il sacco. É  accaduto ad Alife nell’alto Casertano. In manette e’ finito il 28enne Daniele Leggiero accusato di omicidio volontario. Il padre, Giuseppe, 50 anni, imprenditore caseario, e’ morto in ospedale dopo essere stato portato dalla moglie e dal figlio, che in un primo momento avevano parlato di un incidente.(ANSA).

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here