Scoperta truffa assicurativa nel Salernitano, 66 indagati

Coinvolte province di Salerno, Napoli e Firenze
Smantellata nel Vallo di Diano (Salerno) una organizzazione specializzata nelle truffe assicurative su tutto il territorio nazionale per un giro di affari illecito stimato in 300mila euro. Sessantasei le persone coinvolte, a vario titolo, che facevano parte di un’associazione a delinquere finalizzata alla truffa pluriaggravata a danni sia del Servizio sanitario nazionale sia di una nota società assicurativa con sede a Milano Questa mattina l’epilogo dell’inchiesta, condotta dai carabinieri della Compagnia di Sala Consilina, coordinati dal capitano Davide Acquaviva, con la notifica di 66 avvisi di conclusione delle indagini preliminari nelle province di Salerno, Napoli e Firenze. Éstato appurato che nel corso degli anni 2013, 2014 e 2015, alcuni automobilisti residenti nel Vallo di Diano si sono visti recapitare lettere assicurative per incidenti stradali, contravvenzioni ed altri atti relativi ad autovetture a loro sconosciute e non in loro uso o possesso. In un’agenzia assicurativa con sede ad Atena Lucana (Salerno) si effettuavano falsi passaggi di proprietà di veicoli o finti contratti di permuta di autovetture intestandoli a persone ignare. Successivamente venivano emesse polizze, al fine di incassare provvigioni sui premi assicurativi, a favore di clienti compiacenti residenti, soprattutto, nelle province di Napoli, dell’Agro Nocerino-Sarnese e della Piana del Sele.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here