A San Giovanni di Ceppaloni la Festa di Santa Barbara Patrona della Marina Militare e dei Vigili del Fuoco

Domenica scorsa si è svolta in San Giovanni di Ceppaloni la Festa di Santa Barbara Patrona della Marina Militare e dei Vigili del Fuoco, organizzata dall’Associazione Nazionale Marinai d’Italia Gruppo Guardiamarina “Carlo Mastrocinque” Sezione di Benevento con il Presidente Antonio Ferragamo.

Come di consuetudine ogni anno la cerimonia viene svolta nei paesi del sannio,ove vi sono i soci,per dar modo ai tanti di festeggiare insieme la santa patrona.

Alla maestosa,ed importante cerimonia hanno preso parte: il Sindaco di Ceppaloni Dott.Ettore De Blasio,seguito dall’amministrazione comunale,dal gonfalone del comune,dalla Polizia Municipale,i Carabinieri di Ceppaloni con il Maresciallo Lucio Orlandini, il Parroco di San Giovanni Don Robert Esposito Mpazayino,il Cappellano Militare dei Carabinieri di Benevento Don Francesco Marotta, la Signora Lucia Iannella mamma del giovane Carlo Mastrocinque cui è intitolata l’Associazione, l’Associazione Nazionale Marinai d’Italia Sezione di Benevento con il Presidente Antonio Ferragamo,il consiglio direttivo ed i soci tutti, la Confederazione Nazionale tra Associazioni Combattentistiche e d’Arma Sede di Morcone con il Presidente Cav.Nicolino Lombardi,l’Associazione Nazionale Combattenti Guerra di Liberazione Sezione Provinciale di Benevento,e Sezione di Arpaise,con il Presidente Michele Panaggio,il Vicepresidente Giovanni Russo, l’Associazione Nazionale Cavalieri della Repubblica Italiana Sezione di Benevento con il Presidente Col.Elio Adamo,e con Giuseppe Parrella,Nicola Tucci,Nicolino Lombardi, l’Associazione Nazionale U.N.U.C.I. (Ufficiali in Congedo d’Italia) Sezione di Benevento con il Presidente Nicola Corbo, l’Associazione Nazionale Finanzieri d’Italia Sezione di Benevento con il Presidente Brig.Capo Albano Autore, l’Associazione Nazionale Artiglieri d’Italia Sezione di Benevento con il Presidente Mar.Giuseppe Parrella , l’Associazione Nazionale Artiglieri d’Italia Sezione di Ceppaloni con il Presidente Massimo Donisi, l’Associazione Nazionale Vigili del Fuoco Sezione di Benevento con il Presidente Capo Reparto Antonio Masotti, l’Associazione Nazionale Bersaglieri d’Italia Sezione di San Leucio del Sannio, il Delegato Regionale per la Campania dell’Associazione Nazionale Marinai d’Italia Amm. Antonio Politi,e la numerosa partecipazione della cittadinanza.Nella Piazza dei Martiri la Cerimonia è iniziata con l’ingresso dei labari delle Associazioni Combattentistiche e d’Arma,la resa degli onori al Gonfalone del Comune di Ceppaloni che fa il suo ingresso sul luogo della cerimonia; e di seguito l’Alza Bandiera,la Deposizione della Corona di alloro al Monumento ai Caduti con l’armoniosa melodia dell’Inno Nazionale,del Piave, e del Silenzio Militare,eseguito dalla Banda Musicale di Pannarano, accompagnata dal Sindaco di Ceppaloni,dal Presidente dell’Associazione Marinai d’Italia,dal Maresciallo dei Carabinieri di Ceppaloni,e la lettura della Preghiera del Marinaio,gli interventi del Sindaco e del Presidente dell’Associazione Marinai. Durante la Cerimonia il Presidente dell’Associazione Nazionale Marinai d’Italia Sezione di Benevento ha consegnato l’Attestato del titolo onorifico di Presidente Emerito al socio Anacleto Iasiello,conferitogli dalla Presidenza Nazionale per il suo impegno duraturo alla guida dell’Associazione per oltri 20 anni,e pur se per raggiunti limiti di età ha dovuto lasciare l’incarico,ha proseguito sempre nel suo impegno per l’Associazione e per divulgare quei valori fondamentali per la vita. Al termine della parte militare,si è svolto il corteo sino alla Chiesa di San Giovanni Battista per la Santa Messa officiata dal Cappellano Don Francesco Marotta e dal Parroco di San Giovanni Don Robert Esposito Mpazayino. Al termine della cerimonia i presenti si sono trasferiti presso il salone parrocchiale e presso il Ristorante Caudariello per il pranzo sociale,e per condividere insieme il brindisi di auguri e festeggiare Santa Barbara e la Marina Militare.

Una cerimonia molto emozionante,bella e significativa per il significato della giornata,che come detto anche nei diversi interventi sia del sindaco che durante il suo intervento ha salutato i presenti e ringraziato il Presidente Ferragamo per il suo impegno, e la sua splendida organizzazione nel territorio comunale di San Giovanni,ed il Presidente Emerito Iasiello che ha voluto anch’egli che si organizzasse tale cerimonia,e la sua dedizione alla comunità e alla vita associativa; sia degli altri intervenuti che unanimi han detto che questa giornata sia monito e sprono ai tanti,in particolare ai giovani,di divulgare quegli ideali di pace,concordia e amore,rispetto reciproco; che sia una giornata per riflettere proprio su quei valori,quegli ideali,che non sempre ci sono,o vanno talvolta scemando,e bisogna esserne fieri di questa giornata,perché da questa giornata si capisca il senso del dovere e dell’amor di patria. Toccanti infine, anche durante il pranzo,le parole della mamma del giovane Guardiamarina Carlo Mastrocinque a cui è intitolata l’Associazione Marinai di Benevento;ella infatti ha ringraziato i presenti,ed in particolare gli organizzatori di codesta cerimonia,perché con questa giornata si ricordano tutti i Caduti del Mare,in particolar modo è stato ricordato il Giovane Carlo nato a Napoli il 5 Novembre 1956,amante della marina militare,e del bene comune,si arruolò a soli vent’anni,e da Ufficiale di Stato Maggiore della Marina Militare morì nell’adempimento del dovere sul Monte Serra,durante un volo sull’Hercules della 46esima Aerobrigata di Pisa il 3 Marzo 1977.

 

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here