ASSEMBLEA ORDINARIA DELL’ORDINE DEI MEDICI CHIRURGHI E DEGLI ODONTOIATRI DI BENEVENTO “NO ALLE DISUGUAGLIANZE IN SANITÀ”

Si è tenuta presso l’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Benevento l’ annuale Assemblea Ordinaria degli Iscritti.

Durante la relazione morale il Presidente Giovanni Pietro Ianniello ha ricordato i Colleghi scomparsi negli ultimi 12 mesi.

Dopo aver ringraziato il Consiglio, la commissione CAO, il Collegio dei Revisori dei Conti e la Segreteria, Ianniello, citando  i dati del rapporto CREA-Sanità 2018 che confermano la presenza  di gravi disuguaglianze nella sanità tra le  regioni del Nord e quelle del Sud, ha lanciato un forte  allarme sulla possibilità che il regionalismo differenziato possa minare i valori di universalità, equità e solidarietà che sono alla base del Servizio Sanitario Nazionale.

Per il presidente Iannielloil rischio è che possa verificarsi una anomala redistribuzione sul territorio delle risorse destinate alla Sanità  a favore delle regioni in cui il sistema sanitario è più ricco ed efficiente, con inevitabile impoverimento delle altre regioni italiane, soprattutto quelle del Sud, dove già si rileva un sistema in grave crisi, creando di fatto  una sanità a due velocità in cui a pagarne le conseguenze saranno proprio le persone con maggiore disagio economico e sociale.

Ianniello ha concluso invitando i Parlamentari sanniti, ed in modo particolare quelli della maggioranza, a chiedere al Governo di porre al centro dell’agenda politica il tema delle disuguaglianze e di sollecitare le regioni al rispetto dell’art. 2 della Costituzione, che ricorda alle istituzioni i “doveri inderogabili di solidarietà politica, economica e sociale” su cui deve fondarsi la vita del Paese”.

L’Assemblea  è poi proseguita  con l’intervento del Consigliere Tesoriere Carmine Chiusolo che ha presentato il bilancio consuntivo 2018 e quello previsionale 2019, entrambi  approvati all’unanimità dopo la relazione della Revisore dei Conti Costanza Servodio.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here