Livorno, tre punti per la salvezza.Battuto 2 a 0 il Cosenza. 1 a 1 tra Foggia e Pescara

Un pareggio e una vittoria casalinga nelle due gare della 15 del 23esimo turno del campionato di Serie BKT. Finisce 1-1 Foggia-Pescara con i padroni di casa che al 44° si porta in vantaggio con Deli, mentre al 21° della ripresa pareggia Mancuso su calcio di rigore. Successo interno, invece, per il Livorno nel match salvezza con il Cosenza. Decidono le rete di Giannetti (48°) e Salzano (su rigore al 92°).

Foggia-Pescara 1-1

Termina in parita’ (1-1) l’atteso match tra Foggia e Pescara. Per entrambe le squadre il punticino muove la classifica ma non consente di dare un decisivo scossone alle proprie ambizioni. Il Pescara, soprattutto nel primo tempo, ha prevalso sotto il profilo del gioco e del possesso ma e’ stato il Foggia a costruire le piu’ nitide e insidiose azioni da rete. A un minuto dal duplice fischio, Deli, su assist di Galano, ha dribblato un avversario e indirizzato la sfera sul palo piu’ lontano. Nella ripresa i rossoneri hanno aumentato il ritmo alla ricerca del gol del raddoppio. Sfortunato il Foggia con Iemmello che prima ha colpito il palo e poi ha trovato Fiorillo a negargli la gioia del gol. Il Pescara e’ andato in sofferenza ma e’ riuscito a pareggiare i conti grazie a un calcio di rigore concesso dall’arbitro e trasformato da Mancuso.

Livorno-Cosenza 1-0

Il Livorno ritrova i tre punti e lo fa davanti al presidente Spinelli che torna al Picchi dopo un’assenza lunga diversi mesi. Accolto tra gli applausi dal pubblico della tribuna, il numero 1 della societa’ amaranto ha assistito al match come suo solito in modo passionale. In effetti i ragazzi di Breda hanno meritato questo successo, lottando su ogni pallone e creando diverse occasioni da gol. Quello che ha deciso l’incontro e’ arrivato a inizio ripresa, ma gia’ nel primo tempo Luci e compagni hanno fatto capire le proprie intenzioni, schierati bene in campo e aggredendo gli spazi come non si vedeva da tempo. Il primo pericolo lo crea Diamanti, che fa tutto da solo, ma Perina gli dice di no. A meta’ tempo si vede anche il Cosenza con due occasioni. La prima e’ un tiro di Tutino che si spegne a lato di poco. La seconda arriva dai piedi di Embalo, ma l’esito e’ identico. Prima dell’intervallo c’e’ tempo anche per il colpo di testa di Bogdan che finisce sopra la traversa cosentina. Il secondo tempo si apre con il gol amaranto. Al 3′ Diamanti dalla destra pennella in mezzo un cross che Giannetti mette dentro di testa. Al 25′ il Cosenza va vicino al pareggio ma Mazzoni salva sulla semirovesciata di Tutino da 3 metri. Le emozioni piu’ grandi arrivano nel finale. All’86’ Tutino viene espulso per un fallo di reazione e tre minuti piu’ tardi il Cosenza colpisce la traversa con Dermaku. Il Livorno sembra alle corde, ma nel recupero Dumitru viene atterrato in area. Rigore.. Sul dischetto va Salzano che non sbaglia. E’ il 2-0 che chiude il match.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here